Tutti i PRO e CONTRO dell’ acqua micellare naturale, vegan e biologica alla Rosa Mosqueta de I Provenzali.🌹🌿🐰

Tutti i PRO e CONTRO dell’ acqua micellare naturale, vegan e biologica alla Rosa Mosqueta de I Provenzali.🌹🌿🐰

Quando sei nel pieno della disperazione post termine latte detergente, è domenica e sai che la sera dovrai truccarti più di Moira Orfei ( il che presuppone una fase di struccaggio degna di nota) , sai bene che se non comprerai uno struccante nel minor tempo possibile, una crisi isterica è dietro l’angolo. Cosa fare allora? Comprare online è fuori discussione, visti i tempi di consegna; i negozi sono chiusi, rimane solo Tigotà.

Immagginatevi dunque una Veronica che corre, corre e, sprezzante dei pericoli, raggiunge il Tigotà più vicino in cerca di uno struccante con un buon inci, che non costi una fortuna. La mia teatralità è proverbiale, non ci sono più dubbi.

Eccomi allora tra gli scaffali, che mi faccio strada tra prodotti da supermercato con pessimo inci e prezzi da capogiro, finchè non mi imbatto in lei: l’acqua micellare delicata alla rosa Mosqueta de I Provenzali. Scettica? molto. Ho altre alternative? assolutamente no. La prendo e la porto a casa. Ora, a distanza di poco più di un mese, posso parlarvene concretamente.

struccante-acqua-micellare-ecobio-supermercato-buon-inci-vegan-provenzali-opinioni-recensioni-rosa-pelle-grassa-delicata-blog-rocknbio

Partiamo con le basi, l’acqua micellare è: acqua, un mix di detergenti e, più o meno, un tot di estratti naturali. Esistono acque micellari ( si dice acque? mi viene il dubbio, ma sono troppo pigra per controllare sulla Crusa o chiedere alla mia amica Francesca – ciao Fra!-) di alta qualità ed acque micellari di bassa qualità, tutto dipende da come sono formulate e da quanto riescono a struccare, senza lasciare il viso irritato od unto.

L’acqua micellare de I Provenzali è pensata per pelli normali e miste e, effettivamente, il suo lavoro lo fa: strucca. Non brucia gli occhi e strucca. Però, c’è un però.  Strucca, ma non in modo confortevole quanto altre acque micellari che ho provato. Se il risciacquo risulta facile, perchè il prodotto non fa schiuma e non lascia il viso appicicoso, è necessario, in quanto il problema sta nella sensazione che lascia una volta finita l’applicazione. Sul viso fa un egregio lavoro, eliminando qualsiasi traccia di trucco senza il minimo sforzo, sugli occhi, tuttavia, bisogna insistere, con alte probabilità di irritare le pelli sensibili. Pur essendo pensata per pelli normali e miste, non pensavo fosse così poco confortevole su pelli sensibili e delicate, come la mia.  Dopo l’utilizzo la pelle è fresca e tonica, ma la sento disidratata, che necessita di nutrimento in breve tempo, come se, struccando il viso,  l’acqua micellare avesse portato via dell’ idratazione, lasciando che io ricorra immediatamente alla crema viso. Proprio perchè sulla confezione c’è la dicitura “delicata”, per come la vedo io, non può significare solo “Non ti faccio bruciare gli occhi“: mi aspetterei qualcosina di più, anche in base all’inci.

IMG_0285

Non è una cosa facile, trovare l’acqua micellare perfetta e, ammetto, che questa acqua micellare de I Provenzali mi ha particolarmente attirata per il suo inci.

Ovviamente senza siliconi, alcol, profumi, parabeni e PEG questa acqua micellare cruelty free, biologico, vegan ok e 100% made in Italy è formulata con:

  • una altissima percentuale di acqua distillata di Rosa Damascena, dalle proprietà rinfrescanti e lenitive.
  • acqua distillata di Orzo,  dalle proprieità addolcenti.
  • estratto di Rosa Mosqueta, dalle proprietà rivitalizzanti ed antirughe.

Carinissima ed utilissima l’idea di inserire una spiegazione delle proprietà di ogni ingrediente dell’inci, in una etichetta a scomparsa sul retro della confezione. Vorrei fosse obbligatorio per ogni prodotto, aiuterebbe ad aumentare la consapevolezza di quello che si acquista, dando maggior valore ai soldi spesi: un prodotto con un’inci povero non può valere molto.

IMG_0284

Acquistabile praticamente ovunque, dai supermercati, alla Upim, dll’Oviesse ad Acqua&Sapone e, appunto, Tigotà questa acqua micellare viene indicativamente tra i 4€ ed i 7€ per 200ml di prodotto. Non è un prodotto economico, per il rapporto quantità/prezzo, se si acquista al prezzo più alto: io sono stata fortunata e l’ho comprata per poco più di 4€, ma basti pensare che le acque micellari, di altri brand, vengono solitamente vendute in bottiglie da 500ml per prezzi che vanno dai 7€ ai 10€ . E poi diciamocelo: con 200ml , se ci si trucca con costanza, il prodotto dura veramente poco.

IMG_0324

Se la quantità/prezzo è una nota dolente, la profumazione mi rende invece particolarmente entusiasta: la fragranza di rosa è quella di vera essenza di rosa, nulla di artificiale, ma solo l’inconfondibile profumo di boccioli di rosa. Sono consapevole che possa sembrare strana questa mia notazione positiva ma, gli amanti delle rose capiranno  quanto sia difficile annusare quel perfetto ricordo che ti avvolge.

Altra nota positiva è la confezione che, tuttavia, poi prende una brutta piega. Il fatto che abbia il dispender a pompetta è magnifico: comodo, senza possibilità di contaminazione del prodotto, senza sprechi e senza sforzi. Aspettate, senza sprechi proprio no e potete notarlo dalla foto. Se si inclina leggermente la confezione, questa perde prodotto. Cosa significa questo? Che o lo lasciate sulla mensola in bagno o lo lasciate sulla mensola in bagno, scordatevi di portarlo con voi da qualche parte, a meno che voi non abbiate intenzione di sporcarvi tutto il beauty case. Sasà un problema solo riferito a questa confezione? Su questo non posso commentare.

ecobio-struccante-bio-vegano-buon-inci-provenzali-supermercato-delicato-pelle-grassa-opinioni-recensioni

Alla luce di tutto questo mi sento di consigliare questo prodotto a chi ha una pelle grassa/mista, che odia il latte detergente e preferisce qualcosa di più leggero, che non si trucca spesso o troppo, che sia a corto del suo struccante preferito o ne sia in cerca e che riesca a trovare questa acqua micellare ad un prezzo non superiore ai 5€. Per tutti gli altri, meglio lasciar stare.

E voi? lo avete mai provato? come vi siete trovati? avete usato qualche altro prodotto dei questa linea de I Provenzali? Volete che io recensisca qualche cosa in particolare? Fatemi sapere che sono curiosa! 🙂

Vi ricordo che potete seguirmi su Instagram come @the_strange01 e su Facebook come @Rocknbio

Stay rock’n’bio!!

 

Annunci
Crema viso ecobio, vegan ok e made in Italy per pelli (finalmente) normali di Fanbio Biocosmesi.🌿🌸🐰🇮🇹

Crema viso ecobio, vegan ok e made in Italy per pelli (finalmente) normali di Fanbio Biocosmesi.🌿🌸🐰🇮🇹

Una domanda che, i primi tempi del mio passaggio all’ecobio mi faceva sudare freddo, era quella su che tipo di pelle avessi. Rispondevo grassa, perchè avevo capelli grassi e brufoletti qua e là, ma sopratutto perchè per anni avevo sempre trattato la mia pelle come grassa. Ovviamente mi sbagliavo, con l’esperienza acquisita ho compreso le varie differenze tra una pelle grassa, una secca ed una asfittica e ho sempre cercato di categorizzare il mio tipo di pelle, senza mai riuscire a farla corrispondere a pieno ad una sola categoria. Prima era asfittica, ma sensibile, ogni tanto grassa, poi secca e reattiva e poi qualcosa di vicinissimo al normale. In estate devo usare una crema per pelli grasse, in inverno una per pelli secche, ma in primavera ed autunno una per pelli normali: da dove iniziare?

Ora, so bene quanto la normalità possa annoiare, ma esistono persone che hanno zero particolari necessità per la propria pelle, se non quella di idratarla e di farla risultare al meglio: nessuna secchezza, nessun eccesso di sebo, nessun inestetismo eccessivo. E quelle sono le stesse persone che sbagliano crema viso: ne scelgono una che si rivela puntualmente troppo grassa o troppo leggera, senza mai soddisfarle in pieno. Sono le persone che hanno la pelle normale e, come me in primavera ed autunno, hanno bisogno di una crema per pelli normali, ma tutto l’anno: a questo proposito sono stata felice che Fanbio Cosmesi mi abbia contattata per farmi provare le loro creme viso.

IMG_0312

Fabio Cosmesi è un brand Italiano giovanissimo che produce creme viso vegane, unisex, certificate ecobio, con materie prime vegetali bio provenienti da coltivazioni italiane.

La linea di creme viso è composta da tre diverse creme, tutte e tre per pelli normali, differenziate a mio parere, oltre che dall’inci, per fascia d’età: quella per pelli giovani, adulte e un pochino più adulte.

Le creme sono acquistabili per ora solamente online, sul sito di PreziosiEcobio (QUI) o direttamente sulla pagina ufficiale Facebook del brand (QUI), a prezzi che oscillano tra i 20 ed i 27 per 50ml di prodotto, ma in offerta potete trovarle anche a 10.

IMG_20170125_143819

L’inci di queste creme viso ecobio e vegane per pelli normali, parte da una formula base identica per tutte, arricchita da diversi estratti naturali che vanno a differenziarle. Non sono formule innovative o strabilianti, ma semplici e lineari, create proprio per adattarsi in modo ottimale sia alla pelle maschile che a quella femminile: la potenza del prodotto è dato dalla qualità delle materie prime e non dalla loro esoticità o simile.

La fragranza è identica per tutte e tre le creme, un buquet floreale delicato, che ricorda, senza ombra di dubbio, le creme per il viso delle nonne. Sto per dire Nivea? sì, a me ricordano la Nivea e, da quel che posso ricordare, non è affatto male come profumazione.

IMG_0298

Le creme viso FanBio Cosmesi sono conservate, prima in una confezione di cartone e poi in una delle confezioni che io adoro di più: quella a chiusira ermetica con pompetta. Non avrei potuto chiedere di meglio, visto che questo è il modo più igenico di conservare una crema viso, senza che questa venga contaminata. La traspareza del pack, inoltre, mi permette di tenere sotto controllo la quantità rimanente di prodotto. La pompetta eroga la giusta quantità di prodotto, senza sprechi e senza rimanere intasata. Assolutamente approvata.

IMG_0300

Nota dolente, a mio avviso, l’artwork sulle confezioni: a me quell’albero in fiore proprio non piace. Credo si allontani dalla linea grafica del brand, in particolare quello del sito, rendendo pesante all’occhio l’insieme. Facendolo anche risultare cheap, cosa che, ovviamente, non è.

IMG_0316

Ma quali sono queste tre creme?

ATTENZIONE! io ho testato queste creme , ma con estrema costanza solo una di queste, mentre le altre le ho date a membri della mia famiglia, facendomi fornire un resocono dettagliato dopo l’utilizzo. Ho deciso di svolgere in questo modo il test, per evitare di darvi informazioni errate o falsate per via della mia estraneità al prodotto: che senso ha che una della mia età testi una crema antiage? Meglio farla provare a chi ne ha biosgno e farmi raccontare tutto.

IMG_0314

 

 

SOFT BIO CREM

fanbio-cosmesi-bio-opinioni-recensioni-crema-viso-pelli-normali-idratante-vegan-blog-

La soft cream è quella che ho testato personalmente per più di un mese.

Dalla consistenza leggera e fresca, questa crema si assorbe in pochissimi istanti, senza fare scia bianca e ne basta pochissima per tutto il viso ed il collo, neanche uno spruzzo completo della pompetta. Lascia sulla pelle una meravigliosa sensazione di idratazione, elasticità e benessere fin dalla prima applicazione: ottima poi se usata come base trucco, perchè permette una stesura ottimale del fondotinta.

Pensata per idratare, proteggere e prevenire l’invecchiamento cutaneo, ha una formulazione ricca di estratti naturali, tra cui:

  • L’aloe Vera, idratante e protettiva. Sapete quanto ne vado matta e quanto penso sia indispensabile in una crema idratante per renderla davvero efficace.
  • La calendula, lenitiva ed idratante., ottima per pelli sensibili.
  • L’olio d’oliva, antinvecchiamento e ricostituente.

IMG_0309

L’ultimo ingrediente, però, è presente in dose massiccia e in varie forme nella crema: è un bene? L’olio d’oliva è un ingrediente usatissimo nella cosmesi, perchè è molto simile al sebo che produciamo naturalmente. In questo modo può andare a ristabilire quello strato di grasso che, per esempio, una pelle secca fatica a produrre. Ma se la mia pelle è normale e manca semplicemente di una idratazione quotidiana, come può una così ingente dose di olio fare al caso mio? Ricordo che idratare significa fornire acqua e l’olio non idrata, perchè non ha acqua al suo interno: la fase grassa in una crema deve esserci, ma in una crema specificatamente idratante per pelli normali, non voglio che sia maggiore.

Sebbene la consistenza della crema sia piacevolissima, leggera e per nulla appicciosa, sono dispiaciuta che un utilizzo costante di questo prodotto mi abbia messa davanti l’evidenza: se nelle prime settimane la mia pelle era davvero idratata, per nulla unta, leggera e morbida, con il passare del tempo sono spuntati brufoletti e lucidità del viso che non avevo da tempo. La mia routine non è cambiata in alcun modo, se non nell’utilizzo di questo prodotto ed è a lui che, purtroppo, credo di dover dare la colpa della mia instabilità cutanea.

Siccome ritengo che sia un prodotto valido, perchè nelle prime settimane la mia belle urlava di gioia, ho deciso di fermarmi a metà confezione e fare uno stop, per poi riprendere e vedere se effettivamente sia la soft cream ad avemi causato quei problemi o altro.

In generale mi sento di consigliarla a chi ha una pelle giovane, normale, ma tendente al secco.

ELASTIC BIO CREAM

crema-viso-elasticizzante-vegan-bio-ecobio-viso-opinioni-recensioni-fanbio-cosmesi-ecobio-pelli-normali

Mia madre ci si è fiondata: neanche il tempo di aprirla che ha deciso che sarebbe stata lei a testarla per me, dall’alto dei suoi cinquanta anni ( e qualcosina) pretende una pelle tonica ed elastica.

Dalla consistenza leggermente più densa della soft cream, l’elastic cream si fonde con la pelle in modo eccellente, senza lasciarla unta o appicciosa.

Pensata per assicurare un effetto antiage, ridare compattezza alla pelle ed idratarla allo stesso tempo, è formulata con estratti di:

  • Crusca di frumento, che aiuta a tonificare le rughe e a distenderle, mentre idrata la pelle.
  • Arnica, antisettica e antinfiammatoria.
  • Olio d’oliva.
  • Olio di mandorle dolci, antiossidante e antiage.
  • Altea, idratante e lenitiva.

IMG_0311

Questa formulazione è sicuramente più ricca ed interessante rispetto alla soft cream, per via della presenza dell crusca di frumento, la quale, fin’ora, non avevo mai avuto il piacere di notare nelle formule cosmetiche che ho utilizzato.

Ma come ci si è trovata mia mamma? Parlandomi di questa crema mi ha sottolineato più volte in modo positivo che si assorbe in un baleno e non lascia la pelle unta, che la profumazione è delicata e non invandente e che dopo l’applicazione la pelle è fresca ed idratata, leggermente più tonica. Dopo un constante utilizzo, però, ha convenuto che per la sua pelle, con problemi di couperose, questa crema è poco idratante. Non la può utilizzare come base trucco, perchè la sente poco adatta e neanche come crema da notte, ma solo come crema da giorno. Ha amato tutto di questa crema, ma mi ha confessato che non la ricomprerebbe perchè avrebbe bisogno di una formula IDENTICA a questa, ma leggermente più idratante. Le ho chiesto se la volesse più ricca, ma mi ha assicurato che ciò che rende questa crema ottima è proprio il fatto che non sia pesante, che non unga, che non sia troppo corposa: basterebbe per una pelle con la couperose solo poca più idratazione.

Tuttavia questo prodotto non è pensato per pelli con problematiche come quelle di mia madre, dunque direi che, per pelli mature e normali, questa elastic cream è più che consigliata ed approvata.

ANTIAGE BIO CREAM

crema-viso-antiage-antirughe-fanbio-cosmesi-opinioni-recensioni-blog-ecobio-pelli-normali-secche-vegan-migliore

Dalla confezione più bella, perchè il verde è sempre associato a prodotti naturali e mi rassicura (non so voi), questo prodotto è stato difficile da far testare, finchè non è venuta in soccorso mia zia.

Una crema antiage pensata per la notte, per aiutare l’organismo a rigenerare le cellule della pelle, fornendo un’azione emolliente, tonificante ed antinvecchiamento. Per questo la sua formulazione è più ricca e più corposa rispetto alle precedenti, infatti troviamo estratti di:

  • Burro di karitè, antiage ricco di vitamina A, B, E ed F.
  • Burro di cacao, tonificante ed elasticizzante.
  • Malva, calmante ed emolliente.
  • Uva, nutriente ed antiossidante.
  • Semi di girasole, rigenerante.

IMG_0310

Interessantissima formulazione, questa crema si è rivelata davvero un successo: idratante e rigenerante lascia la pelle morbida, fresca e levigata dopo ogni applicazione. Pur avendo dei burri al suo interno, non rendono la pelle pesante ed il risultato è una pelle più turgida e liscia: mia zia è rimasta estremamente soddisfatta di questa crema e mi ha detto che la ricomprerebbe anche ad occhi chiusi. Ogni mattina, mi ha raccontato, ha trovato la sua pelle più bella e compatta, felice poi di non dover usare troppo prodotto, perchè ne basta poco per fare tutto il viso ed il collo, è consapevole che l’effetto antiage è minimo, ma visibile. Unica pecca, a suo avviso, la difficoltà di assorbimento: non è una crema da spalmare in pochi istanti, ma ha bisogno di un massaggio più accurato.

La consiglierei a tutte le pelli mature, normali in cerca di una crema da notte ecobio, naturale, con buon inci che non appesantisca la pelle.

Vi mostro ora le consistenze delle creme Fanbio sulla mia mano alla luce naturale: da sinistra a destra troviamo la soft cream, la elastic cream e la antiage cream.

Una volta applicate e leggermente spalmate hanno questo aspetto, sempre da sinistra a destra: soft cream, più leggera e praticamente assorbita; elastic cream, leggermente più densa della precedente, ma comunque leggera e la antiage cream, più corposa e consistente, che necessita di più lavorazione per essere assorbita.

IMG_0305

Allora cosa ne pensate delle creme vegane, unisex ed ecobio della Fanbio cosmesi? Le avete mai provate? vi sembranoprodotti di qualità? avreste voglia di provarle? fatemi sapere che sono curiosa 😉

IMG_0299

Vi ricordo che potete seguirmi su Instagram come @the_strange01 e su Facebook come @Rocknbio

Stay rock’n’bio!!

Detergente viso ecobio, economico, con buon inci e naturale per pelli grasse e miste: mousse Natura Siberica alle erbe selvatiche 🏔🌿❄️.

Detergente viso ecobio, economico, con buon inci e naturale per pelli grasse e miste: mousse Natura Siberica alle erbe selvatiche 🏔🌿❄️.

Ormai è abbastanza ovvio: ho un debole per i detergenti viso in mousse, non riesco a farne a meno. Se torno a quelli in gel, guardo dalla finestra con sguardo languido, osservando le nuvole, chiedendomi perchè io non abbia preso una mousse, che riconda tanto quelle belle nuvole soffici nel cielo. Sono da ricovero? Comunque, dopo aver finito il mio amato detergente viso di Avril ( QUI la recensione), avevo un vuoto che doveva essere colmato ed un viso che andava lavato. Per questo non potevo lasciarmi scappare l’occasione di provare una nuova mousse detergente viso con buon inci, facilmente reperibile, economica, naturale ed ecobio: il blog ha bisogno di una nuova recensione su di una nuovo detergente viso. Giusto?

img_20170106_191405

La mousse  detergente che ho deciso di acquistare è di Natura Siberica, un brand che dal nome è tutto un programma: produce cosmetici naturali e biologici con erbe ed ingredienti provenienti dalle zone nordiche della Siberia, facendoli coltivare e raccogliore dai popli autoctoni, sostenendoli economicamente. Dunque, oltre che naturale, Natura Siberica è un brand etico e non nascondo che questa caratteristica è stata una grossa spinta all’acquisto. Per non parlare del loro logo, insomma, ma quanto è bello?

Conservato nel classico erogatore da mousse in plastica con tappo, con una bellissima stampa celeste sull’etichetta, questo detergente viene  8 per 170ml di prodotto e si può trovare nei supermercati come Esselunga oppure online o in bioprofumerie che rivendono il marchio.

img_20170106_191217

Come tutte le mousse detergenti, la mousse Natura Siberica, dura una era geologica, facendo respirare così il portafogli per almeno qualche mese.

Una volta erogata, la mousse bianca risulta compatta, consistente, densa e piacevole da stendere sul viso. Il netto profumo di limone che emana mi ha infastidita immediatamente, in quanto ricorda troppo il detergente per i piatti: lo Svelto al limone, avete presente? Ecco, lui in persona. Come ben sapete non amo i prodotti per la skincare profumati, ma se lo devono essere, almeno che lo siano leggermente ed in modo naturale, o perlomeno in linea con gli ingredienti con cui il prodotto è formulato: non concepisco un prodotto detergente con una fragranza così chimica e così invasiva di limone, quando di limone nel prodotto non vi è traccia. Mi rivolgo a voi, produttori di Natura Siberica, cambiate un po’ ‘sta profumazione, che qua si rasenta il ridicolo, suvvia.

img_20170106_191033

Avere la pelle sensibile e delicata, non significa avere la pelle secca, ma neanche grassa: ho sempre detto di avere una pelle asfittica. Dopo aver rovinato, in adolescenza, la mia epidermide del viso attraverso l’uso di prodotti anti acneici o antisebo, convinta di avere quel tipo di problematica, ho imparato con gli anni a trattare la mia pelle per quello che è: sensibile e delicata, nè secca nè grassa. Questo preambolo per dire cosa? che non ero per nulla convinta di acquistare un prodotto detergente per pelli grasse e miste, impaurita che potesse grassare troppo, facendo incombere la famigerata sensazione di “pelle che tira” ed il conseguente “effetto rebound”.

Mi sono, però, lasciata convincere dalla propietaria della biobottega e dall’inci molto particolare, in quanto la mousse è formualta con:

  • Estratto di albero di pagoda giapponese, ricco di vitamina P
  • Olio di semi di girasole, levigante e lenitivo
  • Estratto di Camomilla, calmante ed antibatterico
  • Estratto di Aquilegia Siberica, rilassante ed illuminante
  • Estratto di Achillea, dalle proprietà antinfiammatorie ed astringenti
  • Estratto di Anemone Altaica, non sono riuscita a trovare alcuna indicazione su questo estratto e le sue proprietà, tranne quelle strettamente legate al giardinaggio, che a noi servono poco o nulla.

img_20170106_190944

Questo pool di ingredienti non è molto comune e volevo vedere come la mia pelle avrebbe reagito a nuovi stimoli naturali. La mousse si fonde con la pelle in pochissimi secondi e si lava via con estrema facilità, senza lasciare dei residui o la pelle appiccicosa: pulisce a fondo, liberando i pori ed eliminando tracce di sebo in eccesso o di trucco. La pelle, subito dopo la prima applicazione, è magnifica: liscia,tonica, compatta, opaca, con i pori minimizzati e fresca…un sogno. La pelle non è idratata, ma neanche disidratata da una detergenza estrema, è semplicemente pulita a fondo: le pelli miste e grasse troveranno, a mio parere, con un uso prolungato della mousse, giovamento e non sentiranno il bisogno di mettere la crema subito dopo aver lavato il viso.

img_20170106_191142

Io, d’altro canto, non posso dirmi soddisfatta al 100% da questo prodotto, o meglio, non in periodo invernale. Il detergente ha sicuramente rispettato la mia pelle sensibile, e l’ha resa molto, ma molto più bella, ma, pur non avendola sgrassata troppo, la sensazione di “pelle che tira” era dietro l’angolo e, dopo ogni utilizzo, ho sentito la necessità di utilizzare una crema idratante od un siero. Per questo motivo lo trovo adatto anche alle pelli sensibili e delicate, ma in periodo estivo, quando si suda di più e la pelle tende comunque ad essere più oleosa. Nel complesso è un ottimo prodotto che mi sento di consigliare alle pelli grasse e miste, o anche a quelle sensibili, ma non secche, in periodo estivo.

Allora che cosa ne pensate di questa mousse detergente? L’avete mai provata? avete mai provato qualche prodotto Natura Siberica? Avete qualche prodotto di questo brand da consigliarmi? fatemi sapere che sono curiosa! 🙂

Vi ricordo che potete seguirmi su Instagram come @the_strange01 e su Facebook come @Rocknbio

Stay rock’n’bio!!

 

 

 

 

 

Unguento Vegetale alla Bardana Tea Natura: il miracolo ecobio per pelli acneiche, sensibili ed asfittiche.

Unguento Vegetale alla Bardana Tea Natura: il miracolo ecobio per pelli acneiche, sensibili ed asfittiche.

So bene che, molte delle mie recensioni, possiedono una ricorrente vena di entusiasmo per questo o quel prodotto, ma non posso farci nulla: quando trovo un prodotto valido, sono felice di non aver buttato i miei soldi e ancora più felice di condividere una bella scoperta con voi. Potete biasimarmi? No, vero?

Ecco allora che oggi mi ritrovo a ringraziare la mia amica Diletta ( per chi è solito leggere il mio blog – se non lo siete ancora iscrivetevi con la vostra mail al lato della pagina o seguitemi su Facebook per non perdere nessuna novità-, sì, sempre la stessa fissata con l’ecobio come me), la quale mi ha portato alla scoperta di questo prodotto miracoloso, che non riesco a non apprezzare in modo viscerale: se non l’avessi dovuta accompagnare ad acquistarlo, e non fosse stata così gentile da farmelo provare, non sarei qui a scrivere questo articolo.

Se siete alla ricerca di un prodotto ecobio, naturale, vegano, crulety free, economico contro pelli acneiche, asfittiche e miste/sensibili, siete finiti nel posto giusto.

Il prodotto in questione è l’unguento vegetale alla Bardana della Tea Natura, un brand 100% Italiano, giovane, sicuro ed ecobio.

tea-natura-ecobio-naturale-unguento-vegetale-bardana-ance-asfittica-bio-blog-recensioni-opinioni

L’unguento è pensato per contrastare gli inestetismi di una pelle acneica, grassa o asfittica, portando ad eliminare quegli inestetismi, come i brufoli, tipici di queste tipologie di pelle e a lenirle senza infiammarle, riportandole al loro tipico stato di idratazione. Adattissimo, ad esempio, a chi ha trattato la propria pelle con troppi prodotti aggressivi e sgrassanti, si ritrova con il viso arrossato, secco, con la pelle che tira, brufoletti ovunque e vuole riavere una pelle sana ed idratata.

A questo scopo sono funzionali gli unici due estratti dell’unguento: quelli di Bardana e quelli di Camomilla.

  • La Bardana svolge un’azione antisettica, cicatrizzante, astringente e batteriostatica
  • la Camomilla calma, cicatrizza e allevia stati di rossore od irritazione di tutto il corpo

img_20170102_121238

La lista di ingredienti (INCI) è microscopica, il che rende il prodotto particolarmente concentrato ed efficace: due diversi tipi di olio, del burro di cacao ed i due estratti. Fine, stop: non c’è trucco, non c’è inganno signore e signori. Anzi, solo note di merito, infatti vi riporto ciò che si può leggere sul sito ufficiale Tea natura, riguardo alla provenienza degli ingredienti presenti in questo unguento:

Gli oleoliti contenuti in questo unguento provengono dal laboratorio Herbartem, di Villa Potenza (MC) e sono prodotti con metodi tradizionali ed artigianali. Le erbe spontanee utilizzate, sono raccolte da Antonio e Chiara, laureati in erboristeria all’Università di Urbino, in zone incontaminate e lasciate in infusione per 50 giorni in olio di girasole marchigiano da agricoltura biologica.”

rocknbio-blog-ecobio-economico-opinioni-rimedi-naturali-vegan-vegetarian-bardana-unguento-acne-asfittica

Ovviamente,chi ha maggiore dimestichezza con il leggere gli ingredienti di un prodotto, potrebbe chiedersi, come ho fatto io, come sia possibile che un prodotto così ricco di olii possa essere adatto a pelli acneiche, grasse ed asfittiche. Certo, una delle prime regole da seguire per chi si ritrova a combattere con questa tipologia di epidermide è quella di NON sgrassarle in modo compulsivo e sconsiderato, ma ungerle, anche se con la presenza di estratti ad hoc, è la soluzione, il rimedio naturale più adatto? Se lo sia o meno in modo universale non lo so, ma dopo aver provato questo unguento alla Bardana posso dire che è, probabilmente, la soluzione migliore in assoluto. E lo dico io con la mia pelle sensibile ed asfittica, tanto quanto la mia amica Diletta con una pelle ex acneica e grassa.

L’unguento è conservato in un barattolo in vetro con tappo a vite (che non lo rende, però, particolarmente igenico) e  può essere acquistato in erboristerie che vendono il brand, in  ecobio profumerie/botteghe od online e viene tra gli 11 ed i 13 per 50ml , a seconda del rivenditore.

soluzione-rimedio-naturale-ecobio-bio-pelli-asfittiche-acne-sensibile-bardana-unguento-recensione-tea-natura-blog-rocknbio

Il prodotto ha un consistenza che ricorda l’olio di cocco: solido quando le temperature sono basse, ma una volta prelevato con il polpastrello si scioglie, diventando oleoso.

L’unguento va applicato la notte, come un vero e proprio trattamento: a viso asciutto e pulito, bisogna usarne davvero pochissimo, mezzo polpastrello di indice basta per viso e collo. Una volta scaldato tra le mani ed applicata la giusta quantità, la pelle risulterà leggermente unta, ma non temete, con il passare delle ore la pelle assorbirà il prodotto, lasciandovi la mattina seguente con la pelle del viso, lenita, liscia, compatta, sfiammata e turgida. Sarò brutalmente sincera con voi, la prima volta che ho provato questo unguento alla Bardana ero convinta di svegliarmi con la fronte unta il doppio e punti neri ovunque, maledicendo la mia curiosità morbosa: mi sbagliavo alla grande. Come potete vedere sulla mia mano, una volta fatto assorbire, l’unguneto lascia all’inizio sì la pelle più lucida, ma niente che qualche ora di sonno non possa risolvere.

Ovviamente i risultati si ottengono con una applicazione costante: vi ricordo che io ho la pelle asfittica, con qualche imperfezione e dunque su di me i risultati sono stati facili e veloci da notare. L vera sfida è stata per la mia amica, la quale con una applicazione ferrea, ogni notte, ha fatto passi da gigante. Lei stessa, però mi ha sconsigliato di usarla in estate: non tanto per i risultati sulla pelle, quanto per la sensazione di unto e pesantezza che si acutizza con le alte temperature. Essendo ormai già alla terza confezione, Diletta mi ha assicurato che, se ben conservato, l’unguento resiste, anche già aperto, ai tre mesi estivi: oltretutto poi dura una decade, perchè bisogna usarne talmente poco che 50ml finiscono nell’era del mai.

ecobio-blog-rocknbio-bardana-unguento-vegetale-vegan-acne-rimedi-soluzioni-opinioni-bio-economico-reperibile-acne-sensibile-asfittica

Di un colore piacevolmente azzurrino, il prodotto ha come unica pecca dolente la fragranza: pur essendo privo di profumazioni, a me ricorda una bustina di camomilla ormai stantia, alla mia amica della cioccolata vecchia e a mia madre l’olio di nocciole. Io continuo a sentire odore di camomilla che non ti sei bevuto la notte prima perchè scottava troppo e allora per lasciarla freddare l’hai messa sul tavolino vicino alla tv, ma il film ti stava appassionando, ti stavi poi per addormentare sul divano, allora te ne sei andato a letto e ti sei dimenticato di berla. Tuttavia, parliamoci chiaro, se i risultati che si ottengono sono davvero, davvero ottimi…a chi interessa l’odore?

La Tea natura propone altri tipi di unguenti ( a prezzo più basso) che non ho provato, utilizzabili su tutto il corpo, per diverse problematiche: all’ Arnica per distorsioni e contusioni, alla Calendula per eczemi o psoriasi, alla Rosa per couperose e pelle secca, alla Achillea, all’Iperico per scottature, herpes, pruriti ed alla Malva per pelle lesa.

Se voleste acquistare online l’unguento vi propongo il sito Macrolibrarsi, con il quale ho partnership, ed è il sito online dove l’unguento costa meno:

Allora cosa ne pensate? Avete mai provato questo prodotto? Conoscevate già il brand? Avete qualche prodotto o qualche trucco magico che avete provato, che sareste curiosi di farmi provare e volete consigliarmi? Fatemi sapere che sono curiosa!🙂

Vi ricordo che potete seguirmi su Instagram come @the_strange01 e su Facebook come @Rocknbio

Stay rock’n’bio!!

Crema viso anticouperose Antos: economica, ecobio e con buon inci. Funziona davvero?

Crema viso anticouperose Antos: economica, ecobio e con buon inci. Funziona davvero?

La couperose è un inestetisma della pelle dato dalla non elasticità dei capillari, che tendono a dilatarsi a dismisura e a creare quelle  tipiche chiazze rosse sul viso, in particolare su guance e naso.

L’ inverno e le sue temperature rendono ancora più delicata, sensibile e reattiva la pelle, aumentando la necessità di proteggerla, lenirla e renderla più elastica. Se questo è vero per tutti i tipi di pelle, lo è ancora di più per chi soffre di cuperose: in inverno bisogna porre una attenzione quasi maniacale verso la propria epidermide se si soffre di couperose, perchè gli sbalzi di temperatura non aiutano i capillari. Come ho detto molte volte, mia madre soffre di couperose e quando mi chiede di trovarle dei prodotti adatti alle sue esigenze, una volta acquistati, io mi diverto a testarli anche su di me e la mia pelle sensibile.

crema-antos-anticouperose-ecobio-economica-recennsioni-opinioni

Da un po’ di tempo le ho comprato la crema anticouperose della Antos e, dopo svariati mesi di utilizzo, posso raccogliere le sue, e le mie, opinioni in questa recensione. Antos è un laboratorio italiano che produce SOLO prodotti naturali, con buon inci e davvero economici. Purtroppo non è certificato ecobio in quanto brand, ma gli ingredienti utilizzati nelle formulazioni sono ECOCERT o Bio, una ottima garanzia di qualità.

La crema anticouperose della Antos è contenuta in un barattolino di plastica bianca, con tappo a vite ed etichetta di carta: il pack estremamente semplice e ridotto all’osso è ciò che permette ai laboratori italiani Antos di mantenere i prezzi dei proprio prodotti bassi e la qualità alta. La crema è acquistabile online e presso i rivenditori autorizzati come bioprofumerie o erboristerie: contiene 50ml di prodotto per 7,50€ con un PAO di 6 mesi.

img_20161219_132059

Pensata per pelli irritabili, con couperose e tendenti ad arrossarsi facilmente, la crema anticouperose Antos ha una azione idratante, protettiva e lenitiva, grazie agli estratti naturali di:

  • Miele, idratante ed antibatterico.
  • Olio di jojoba, rivitalizzante e lenitivo.
  • Iperico,emolliente
  • Ippocastano, capillaroprotettiva e decongestionante.
  • Camomilla, lenitiva e calmante.
  • Hamamelis, atringente e rinfrescante.
  • Lattuga, idratante.
  • Piantaggine, antipruriginosa, lenitiva, decongestionante e cicatrizzante.
  • Equiseto, capilloprotettore e rinforzante.

img_20161219_132359

La consistenza è davvero leggera, unica: rimane quasi impalpabile, si assorbe in fretta, ma una volta stesa sembra quasi appesantirsi, rivelando la sua parte grassa. Ecco che per questo motivo mi sento di sconsigliarla a chi ha la pelle molto grassa, o comunque non la trovo ideale per la stagione calda: ovviamente è perfetta, forse anche troppo poco grassa, per una pelle secca. Ne basta davvero poca per coprire tutto il viso, dunque 50ml durano davvero una eternità. La profumazione ricorda senza alcun dubbio la famossissima crema Nivea: non riesco ad associarla a nessuna altra fragranza: può piacere o meno, sicuramente gli ingredienti sono totalmente diversi!

crema-anticouperose-rimedi-ecobio-naturale-economica-opinioni-antos-recensioni

Ma veniamo alle considerazioni finali. La crema anticouperose Antos fa bene il suo dovere: mia madre, con un utilizzo costante, ha riscontrato benefici per quanto riguarda una minore vastità dell’arrossamento cutaneo e, allo stesso tempo, una maggiore idratazione, mentre rende la superficie del viso vellutata, ma non più turgida. Pur avendo la pelle secca, ma non amando le creme grasse, mi ha riferito che l’avrebbe preferita se avesse lasciato meno “pesantezza” sul viso e se non l’avesse fatta sudare più del dovuto, in particolare dopo aver applicato il makeup. In generale mi ha detto che questo prodotto, per lei, ha un ottimo rapporto qualità-prezzo e che per chi sente spesso il viso andare a fuoco, la crema anticouperose Antos è un valido alleato; unica pecca il fatto che sia troppo grassa sulla sua pelle.

Per quanto riguarda la mia esperienza, io non soffro di couperose, ma la mia pelle è molto reattiva e, in particolare, sensibile. Non ho utilizzato con costanza questo prodotto, ma saltuariamente, dunque prendete la mia di esperienza, per quella che è. Questa cema è una manna dal cielo uscita dalla doccia, quando la pelle “tira” e, prima di truccarmi, sembra di avere il Sahara al posto del viso: sento una sensazione di rigenerazione, idratazione e benessere celestiale, una volta applicata. Oltretutto  è una ottima base trucco, perchè, a me, non fa sudare. Provando ad usarla come crema giornaliera (ecco perchè poi l’ho usata in modo saltuario) , il discorso cambia: ho trovato che non fosse abbastanza leggera, troppo grassa. Mi sono trovata meglio con altri prodotti viso per un uso quotidiano, che tuttavia, una volta uscita dalla doccia, non mi hanno mai dato la stessa sensazione paradisiaca di totale idratazione e freschezza che questa crema mi regala. In generale trovo che, come dice mia madre, questa crema ha un ottimo rapporto qualità prezzo e chi cerca un rimedio economico per la couperose è bene che la provi, perchè male non può fare. La consiglio? sì, ma attenzione se siete molto sensibili alle creme un pochino più grasse del solito!

E voi che ne pensate? Avete mai provato questo prodotto? Ne avete qualcuno da consigliarmi per il problema della couperose? Ci sono dei prodotti Antos che avete testato e non vi sono piaciuti? Altri che invece vi sono piaciuti? Fatemi sapere che sono curiosa 😉

Vi ricordo che potete seguirmi su Instagram come @the_strange01 e su Facebook come @Rocknbio

Stay rock’n’bio!!

Detergente viso ecobio, economico, con buon inci e vegan ok per pelli delicate e sensibili: mousse Avril alla Rosa Damascena.

Detergente viso ecobio, economico, con buon inci e vegan ok per pelli delicate e sensibili: mousse Avril alla Rosa Damascena.

Comprare un prodotto più e più volte, normalmente, è segno di altissima soddisfazione nei suoi confronti, un po’ come quando si diventa monogami: ci deve essere una ragione per la quale si sceglie di condividere la vita con una sola persona. Ci dovrá pur piacere un mondo, no? Comprare più e più volte un prodotto e scoprire che, a distanza di tempo, la casa madre ne ha cambiato formulazione e quantità, bhè, è come scoprire di essere stati traditi. E io l’ho scoperto nel peggiore dei modi, scrivendo questo articolo. Vi preciso, dunque, che la recensione è basata su di un detergente viso con buon inci ancora in circolazione, ma che sta venendo man mano sostituto da un altro detergente con stesso nome, ma diversa formulazione e quantità.

L’Avril Cosmetics è un brand francese ecobio, naturale, cruelty free e con certificazione ECOCERT, che mi ha sempre regalato ottime soddisfazioni: dalle salviette struccanti, all’acqua micellare. Si acquista on line o in bioprofumerie, a prezzi economici per un ottimo inci.

Quando ormai più di un anno fa decisi di provare questa mousse detergente, non sapevo di andare incontro alla mousse detergente della mia vita. Come ogni storia d’amore che si rispetti, io venivo da un detergente agressivissimo sulla mia pelle, quello della Lavera, che regalava quell’odioso effetto “pelle che tira”, lasciandola stressata, debole e facilmente irritabile, oltre che piena di imperfezioni. 

Quando ho cambiato, è stato magnifico: la mousse detergente alla Rosa Damascena della Avril è un detergente con buon inci, che costa 8€ per 200ml e dura almeno 4 mesi, con un utilizzo giornaliero.

Ha una formulazione semplice ma efficace, perché con acqua di Rosa Damascena ed Aloe Vera. Questa mousse ecobio è leggera, ariosa, per nulla appiccicosa, piacevole da stendere e massaggiare, con un medio/forte, tuttavia non nauseabondo, profumo di rose. 

Delicatissima sulla pelle, anche utilizzandola in connubio con la spazzolina della pulizia del viso, questa mousse dal buon inci rispetta l’epidermide lasciandola fresca, distesa, lenita e senza quell’effetto “ho messo la vinavil sul viso e sentirò la pelle, secca ed arida, tirare come non mai”

La particolarità di questo prodotto detergente ecobio è proprio il fatto di risultare estremamente dolce, ma efficace allo stesso tempo (lava via anche i residui di makeup!), anche sulle pelli sensibili, tendenti ad arrosarsi, sottili od asfittiche.
Dopo essermi struccata, completo la mia skin care routine lavando il viso con una noce di questa mousse, la quale viene erogata dalla comoda pompetta anti batterica ed anti spreco. 



Amo questo detergente in un modo profondo e potessi, la farei provare a tutti per far conoscere la sensazione di un viso pulito ma rispettato. 

Tuttavia, con la nuova formulazione ( che poi, chi ve l’ha detto di riformulare un prodotto funzionale? Chi, chi?), tutto questo non esiste più. La rosa Damascena e l’Aloe Vera non sono più contemplate in questo detergente vegan ok, che oltre a ridurre da 200ml a 150ml il prodotto, mantenendo però lo stesso prezzo, ha inserito, come estratto naturale di punta, quello del fiore di Loto. Il Loto è noto per le sue proprietà schiarenti e calmanti, oltre che per la sua delicatezza sulla pelle, ma quanto può essere migliore della strabiliante Aloe? Oltre al fiore del Loto, l’inci di questa nuova mousse, prevede anche l’acqua Hamamelis, rinfrescante e lenitiva.

Foto presa dal sito ufficiale Avril

Sinceramente non sono sicura di voler provare questa al Loto, perché sono quasi certa non sarebbe all’altezza del primo. Oltretutto il rapporto quantità -prezzo è diminuito con la riduzione di ml nel prodotto, tanto da farmi desistere da un nuovo acquisto.

E voi? Avete mai provato questo detergente? Quale dei due? Cosa ne pensate? Qual’è il detergente che preferite? Fatemi sapere tutto in un commento qui sotto, sulla mia pagina facebook o anche su instagram, perché sono estremamente curiosa. 


Prodotti OllyNatural: un brand ecobio, made in Italy e da profumeria per pelli sensibili e delicate.

Prodotti OllyNatural: un brand ecobio, made in Italy e da profumeria per pelli sensibili e delicate.

Con la fine dell’estate la nosta pelle risulta sempre un po’ stressata: vento, sole, mare o piscina rendono la pelle più reattiva, secca e sensibile. Abbiamo bisogno, allora, di coccolare la nostra epidermide senza però rischiare di alterare il suo equilibrio. Nell’ultimo mese ho testato una linea, ecobio e made in Italy, di prodotti per pelli delicate di un nuovo brand, del quale ho deciso di parlarvi ora, alle porte di Settembre: la OllyNatural.

Quando sono stata contattata da questo Brand, lo ammetto, ero diffidente. Un nome mai sentito, prodotti facilmente reperibili, certificati ICEA…poteva essere una bufala? Mi sono, allora, informata, ho fatto domande ed infine mi son convinta che avrei potuto dare una possibilità a questa azienda, in particolare perchè la loro portavoce è stata davvero gentile e paziente.

La OllyNatural studia, produce e confeziona le sue linee cosmetiche in Italia, utilizzando packaging con materiali riciclabili. Tutte le formulazioni sono testate dermatologicamente a 6 metalli pesanti con certificazione ecologica e biologica ICEA e SENZA siliconi, parabeni, paraffina, glutine, DEA, cessori di formaldeide, coloranti ed alcool.

I loro prodotti, che comprendono una linea viso delicata ed una linea nutriente per il corpo ed i capelli, sono acquistabili presso Tigotà, profumerie singole o presso le profumrie Sabbioni.

In tempo record ho ricevuto questo pacco a casa, contenente la linea DELICATA per pelli sensibili che comprende: latte tonico 2 in 1, maschera per il viso, crema per il viso e contorno occhi.

img_20160730_093504.jpg

La inea DELICATA è pensata per la cura e la detergenza del viso, indicata per le pelli sensibili e facili alle irritazioni si basa su ingredienti dalle proprietà lenitive e disarrossanti, quali:

  • OLIO DI RIBES NERO protettivo, favorisce l’idratazione delle pelli secche e sensibili, mantenendone l’elasticità e riducendonel’ipersensibilità
  • ALOE VERA, IPPOCASTANO E MALVA lenitivi e rinfrescanti, svolgono un’azione protettiva
  • ACHILLEA dall’effetto elasticizzante e rassodante
  • BURRO DI KARITE’nutriente e setificante
  • VITE ROSSA antiossidante e decongestionante
  • OLIO DI OLIVA anti-age e nutriente

img_20160730_115143.jpg

La profumazione della linea è agumata/fiorita per il limone ed il bergamotto, delicatissima; come sapete odio le profumazioni eccessive nei prodotti viso e questi non sono assolutamente invadenti.

Sarei ipocrita e falsa se dicessi che sulla mia pelle tutta la linea è stata miracolosa e perfetta, ma alcuni prodotti sono stati davvero una bellisima scoperta…altri, purtroppo, li avri lasciati sullo scaffale. Tengo a ricordare che la mia pelle è sensibile e tendente al grasso dunque quello che funziona su di me potrebbe non funzionare su di te e viceversa. Ma basta indugi, ecco i prodotti testati.

MASCHERA VISO

img_20160730_115607.jpg

Parto subito con il prodotto meno entusiasmante di tutti. Conoscete la mia fissa per le maschere viso e conoscete la mia tendenza ad avere sempre aspettative alte nei confronti di questo tipo di prodotto, spero ancora che salvi il mondo dal buco dell’ozono, ma sto lavorando per ridimensionarle. Promette una pelle rigenerata, liscia, morbida, senza segni di stanchezza e d’invecchiamento. Tuttavia questa maschera non ha fatto molto più di quello che farebbe una buona crema idratante, dunque perchè utilizzarla? Corposa, piacevole da stendere, sembra non asciugare mai, segno della poca quantità di argilla al suo interno, non secca assolutamente la pelle e non la ingrassa, ma non ho riscontrato nessun particolare beneficio per quel che riguarda luminosità o pori del viso.

img_20160730_115643.jpg

Oltretutto viene venduta in una confezione da 100ml per 14,55€ ma io amo le monodosi e 100ml sono davvero tanti da finire. Sicuramente su una pelle davvero secca, più matura, magari tendente alla desquamazione, questo prodotto sarebbe una manna, ma sulla mia non è stata un flop.

CONTORNO OCCHI

img_20160730_115331.jpg

Questo è un prodotto sì occasionale, mi spiego meglio. Non sono una consumatrice folle di contorno occhi, dunque non riesco a percepirne davvero i benfici quando ne uso, tranne quando, dopo essermi struccata con molta aggressività (tipo quando credi che sfregando più forte la salvitta struccante il makeup si sciolga più velocemente, convizioni vicine a quelle della mia nonna sulla diretta relazione che intercorre tra seno prosperoso e consumo di uva) sento la zona perioculare gridare di bruciori e sofferenze. In quel caso questo contorno occhi è stato un validissimo alleato: lenendo, rinfrescando e distendendo la pelle in quelle zone.

img_20160730_115424.jpg

Acquoso al punto giusto, trasparente e facilmente assorbibile, questo concentrato di anti radicali liberi dovrebbe essere ottimo anche contro le occhiaie e borse, ma non avendone di pronunciate non me la sento di esprimermi  a riguardo. Confezionato in flacone da 30ml di vetro, viene venduto a 19,40€.

LATTE TONICO 2IN1

img_20160730_095309.jpg

Con lui è stato amore, amore vero. Un latte detergente/struccante/tonico che pur essendo delicato ed idratante, non ingrassa la pelle e strucca davvero bene, lasciando la pelle morbida e liscia. La formula contiene estratto di Achillea disarrossante e rassodante, estratto di Malva lenitivo e  Burro di Karitè nutriente e protettivo, per questo il prodotto risulta corposo e denso ma non olioso. Io ne metto una noce su più dischetti struccanti e li passo sul viso, sciogliendo tutto il makeup (qualsiasi tipo); ovviamente va risciaquato, ma come d’altronde tutti i prodotti detergenti.

img_20160730_095319.jpg

Questo latte detergente ecobio non brucia gli occhi, non lascia la sensazione di pelle che tira o mal struccata. La confezione  da 200ml viene 14,55€  ed è davvero comoda, con l’apertura a scomparsa e abbastanza morbida da essere spremuta per non consumare prodotto. Purtroppo mi rendo conto che il costo di questo latte detergente non sia proprio basso, tutt’altro, ma è valido e questo rimane un dato di fatto. Se il prezzo si aggirase sui 6/7€ lo ricomprerei senza pensarci due volte.

CREMA VISO

img_20160730_115515.jpg

Se siete alla ricerca di una crema viso leggera ma idratante, elasticizzante, nutriente e lenitiva,  per una pelle sensibile, delicata e facile all’arrossamento, questa è quella che fa per voi. Con Olio di Ribes Nero, Aloe Vera e Ippocastano, che leniscono e rinfrescano la pelle, questa formulazione riduce l’ipersensibilità cutanea e svolge un’azione anti-age, che non guasta mai.

img_20160730_115530.jpg

La texture è leggera, ma di primo impatto “cerosa”, questo suo aspetto mi ha inizialmente spaventata, perchè ero sicura non avrebbe fatto respirare la mia pelle mista. Con mia enorme sorpresa questa crema è riuscita a far respirare la mia pelle e a renderla più morbida, senza farmi lucidare più del dovuto. Ciò deriva senza dubbio dalla presenza dela mia amata Aloe Vera, che non delude mai. Ovviamente non è una crema quotidiana per chi ha la pelle mista/grassa, ma utile, in particolare, appena usciti dalla doccia o come base trucco, se il fondotinta è molto assorbente, come ad esempio uno minerale. Mia madre, che soffre di couperose, si è innamorata di questa crema viso e ha deciso di rubarmela senza ritegno, perchè ottima sulla sua pelle. La confezione in vetro opaco con tappo a vite contiene 50ml ad un prezzo di 17,45€, che per una crema ecobio è un prezzo fattibile, non economico, ma fattibile, contando la qualità. La ricomprerò.

img_20160730_094505.jpg

Insomma bio rockers, siamo arrivati alla fine ( quanti hanno smesso di leggere prima?). Come vi sembra questo brand? vi intriga? avete già provato qualcosa? fatemi sapere che sono curiosa 😉

Vi ricordo che potete seguirmi su Instagram come @the_strange01 e su Facebook come @Rocknbio

Stay rock’n’bio!!