Provate a pensare ad una sfiga. Fatto? ok, ora raddoppiatela. Fatto? Bene, avete appena ottenuto ciò che è accaduto a me, poco prima della mia partenza per gli USA. La prima settimana di Novembre stavo ultimando i preparativi per il mio viaggio in California, ma qualcosa, oltre ai documenti, il biglietto aereo, la carta di debito e le previsioni del tempo, doveva andar storto: sentite anche voi quel leggero soffio di ironia ed isterismo? Comunque, ad aumentare l’ansia per un viaggio organizzato in pochissimo tempo, sono arrivati loro: raffreddore, mal di gola ed influenza, dati dal repentino cambio di stagione.

Pioggia, freddo ed umidità si sono alternati al caldo di fine Ottobre, creando degli sbalzi di temperatura che, oltre a non farmi capire se la maglietta a maniche corte fosse adatta abbinata alla sciarpa di lana, non mi hanno lasciato scampo: naso gocciolante e tappato, gola infiammata, mal di testa, brividi di freddo, spossatezza. Dovevo assolutamente risolvere la questione nel minor tempo possibile e cercare di risollevare il mio sistema immunitario, a tempo record. Come fare?

IMG_0961

Seppure la voglia di imbottirmi di medicine fosse forte, ho preferito utilizzare integratori naturali, tentando effettivamente di dare una scossa al mio sistema immunitario: la mia paura era quella di guarire sul momento, ma di avere una ricaduta una volta atterrata nel Nuovo Mondo, utilizzando prodotti non naturali. Allo stesso tempo, avevo paura di non guarire affatto con i soli rimedi naturali, e non godermi minimamente la vacanza. Ecco che, allora, la scelta del naturale sembrava ovvia, in particolare per testare realmente prodotti che promettono alte prestazioni, in modo naturale. La questione era un po’ “o la va o la spacca”.

Oltre all’ovvia copertina di pile quando ero in casa e all’accoppiata sciarpa+cappello di lana quando ero fuori casa, ho portato sul campo di battaglia, contro mal di gola insistente e raffreddore, quattro prodotti: due che già conoscevo, che avevo acquistato da me e due che mi sono stati inviati, da due aziende diverse.

IMG_0959

Scopriamo insieme i miei prodotti “salva-cambio di stagione”, perché, tutti insieme, mi hanno davvero salvato la vacanza o, almeno, non mi hanno fatta partire in pessime condizioni. Sono convintissima che questo mix sia un ottimo aiuto anche in questo periodo, in cui l’inverno, ufficialmente, è arrivato, e con lui tutti i soliti malanni di stagione.

Propex Express, integratore

IMG_0942

Questo prodotto mi è stato inviato dai laboratori Ortis e sono delle compresse che vanno prese 3 volte al giorno, durante i pasti: pensate specificatamente per risanare l’organismo, aumentare la resistenza del sistema immunitario, liberare le vie respiratorie e tonificare il corpo dalla spossatezza. Scettica come non mai, in particolare per il loro colore bordeaux e il loro profumo di zenzero, che le rendono troppo simili a delle caramelle, lo ammetto, queste compresse mi hanno sorpresa: sia per i loro ingredienti, sia per l’effettiva scossa che hanno dato al mio organismo.

IMG_0944

Prese per 4 giorni di fila, eccedendo un po’ nelle dosi consigliate, invece che due compresse per tre volte al giorno, ne ho prese tre (lo so, lo so, non si fa, ma ero disperata e convinta che non mi avrebbero fatto molto), mi sono sentita più in forze, più energica e, in particolare, molto meno congestionata.  Con una formula 100% naturale, senza coloranti, senza conservanti e senza zuccheri aggiunti, le compresse sono composte da:

  • Chiretta Verde (andrographis paniculata), ricca di polifenoli e flavonoidi, è conosciuta come la pianta ” anti-raffreddore” e serve a migliorare il confort respiratorio. Questa è la base delle compresse.
  • Malpighia punicifolia, ricca di vitamina C, aiuta a diminuire il senso di affaticamento, svolgendo una funzione antiossidante.
  • Propoli, un antisettico naturale che rinforza il sistema immunitario.
  • Ginseng Siberiano (Eleuterococco), meno tonificante del Ginseng che tutti conosciamo, ha però proprietà tonificanti e di supporto alle difese immunitarie contro il raffreddore e/o stati influenzali.
  • Vitamina E, Zinco e Selenio, che proteggono le cellule dallo stress ossidativo.

IMG_0943

Una confezione viene 13,50 per 45 compresse ed è acquistabile in alcune erboristerie e supermercati naturali, come Naturasì. In conclusione, mi sento di consigliare  questo integratore ad occhi chiusi, perché se ha avuto effetto su di me, che ero già nel pieno del malanno di stagione, figurarsi se preso in forma preventiva: non potrà che rafforzare ancora di più il sistema immunitario ed evitare spiacevoli giornate passate a smocciolare e a sentirsi poco bene.

 

Propol Gemma, spray Forte Adulti

IMG_0947

Sono anni che l’inverno accuso problemi alle tonsille e alla gola ma, secondo il mio otorino laringoiatra, non era problema di grande spessore:  diceva ” basta uno spray per idratare la gola e starai bene“. Scettica, come sempre, quel grigio giorno d’inverno, mi metto di fronte alla mia non laurea in medicina e decido di comprare uno spray naturale per la gola, dando credito a chi dovrebbe saperne più di me:  l’otorino aveva ragione, dannatamente ragione. Dopo aver provato Propol Gemma, non ho più lasciato questo spray per la gola di Aboca, che lenisce l’irritazione della gola, allevia il bruciore, l’ipersensibilità, favorisce la deglutizione e contemporaneamente  crea un ambiente sfavorevole alla proliferazione batterica, creando una barriera sulla mucosa: un sogno.

IMG_0949

La composizione è data da un “complesso molecolare di resine, polisaccaridi e lignine ottenute da gemme di Pioppo nero” in soluzione idroalcolica ed olio essenziale di arancio e di limone. Uno spray gluten free, naturale al 100% , che vale tutti i 12€, per 30ml, che costa. Se l’utilizzo non è dei più piacevoli, dato che sembra di spararsi un shotttino di limoncello dritto sulle tonsille, non posso che consigliare con estrema soddisfazione questo prodotto, perché, a me, ha davvero salvato la gola. Oltretutto è indicato anche contro geniviti, afte e stomatiti.

 

Sedigola, pastiglie gola

IMG_0930

Questo prodotto mi è stato regalato dalla Bios Line al Sana 2017 ed, ovviamente, era rimasto chiuso nello sportello delle medicine, fino a pochi giorni prima della mia partenza: quando si dice il tempismo. Quando fa capolino il mal di gola, quella sensazione spiacevole di secchezza, gonfiore e dolore, sono solita lasciar correre, così, perché, evidentemente, sono un po’ masochista. Tuttavia, quando vedo la situazione tragica, mi affido alle classiche caramelline per la gola, come Borocillina o simili: questa volta, però, mi sono affidata alla versione naturale, con la speranza che fosse ancora più efficace.

IMG_0955

Le pastiglie Sedigola sono pensate per idratare la gola e proteggerla in caso di irritazioni, faringiti e tonsilliti, formando una barriera che limita il contatto con gli agenti dannosi. Si possono prendere fino a 6 pastiglie nell’arco di una giornata, facendole sciogliere lentamente in bocca: inutile dire che prima di riuscire a scioglierne una in bocca, invece di morderla, passa minimo un quarto d’ora. Pur mordendole, dopo la seconda pastiglia, mi ritrovo, per qualche ora, la lingua felpata, come irritata…che sia una mia intolleranza a qualche ingrediente? Lo stesso effetto me lo fa quando mangio una dose eccessiva di Ananas: “Le strane reazioni del corpo di Veronica” presto sui vostri schermi televisivi.

IMG_0931

La composizione delle pastiglie Sedigola è molto semplice e varia solo per il gusto: miele ed arancio, miele e limone e miele ed Eucalipto. In tutte il dolcificante è naturale, ma la base è il Miele, emolliente ed antisettico, seguito dall’estratto di Propoli ad alto titolo ( 12%) in galangina, il flavonoide che detiene il principio attivo della sostanza, che deve essere minimo all’8%, seguito a sua volta dall’estratto di semi di Pompelmo e dall’olio essenziale di Cannella, che rendono le pastiglie fresche, tonificanti ed antibatteriche. Il gusto è piacevole, la superficie della pastiglia è poco liscia, differentemente dalle altre pastiglie per la gola, ma questo non ne compromette l’efficacia.

La confezione viene 7,50€ per 20 pastiglie e, se siete alla ricerca di una soluzione più naturale e più economica, rispetto alle solite pastiglie da banco, queste sono senza dubbio una ottima scelta, acquistabili in erboristerie e supermercati come Naturasì. Tuttavia, mi sento di dover dire che, da sole, queste pastiglie non faranno MAI passare il mal di gola: sono un aiuto, meglio ancora una prevenzione, nei periodi in cui si è più soggetti a questo fastidio. 

 

Tisana Curcuma e Zenzero

IMG_0958

Una ovvietà, che è sempre bene ricordare: la Curcuma e lo Zenzero, insieme, sono una accoppiata vincente per risollevare il sistema immunitario, per proteggerci dai colpi di freddo e per rinforzare le nostre difese. La Curcuma era chiamata dagli antichi “Zafferano Indiano”, lo “Zafferano dei poveri”, come se fosse uno scarto. Se ancora oggi viene utilizzata come colorante alimentare per via del suo color arancio caldo, più passa il tempo e più si scoprono le sue infinite proprietà benefiche per il nostro corpo: antinfiammatoria, analgesica, depurativa ed antiossidante sono solo alcune. Assunto con costanza, nel tempo, sembra quasi essere un elisir di lunga vita. A suo modo, lo Zenzero, dà del filo da torcere alla Curcuma, essendo un concentrato di principi attivi, con proprietà antinfiammatorie, antispasmodiche e stimolanti. Nei giorni precedenti alla partenza, invece dell’acqua, ho bevuto praticamente solo tisana alla Curcuma, Zenzero, miele e limone della Pompadour: ho preso una tisana già pronta per semplice comodità, ma è tranquillamente realizzabile in casa ( cuocendo acqua, zenzero fresco, limone fresco, miele e curcuma fino a raggiungere una consistenza pastosa che, a cucchiai, può essere sciolta nel latte caldo, come il golden milk).

zenzerocurcuma_def-20161129122731716
Immagine presa dal sito ufficiale pompadour.it

Questa tisana ha anche un leggero sapore di vaniglia, che la rende molto gradevole al palato: ovviamente la percentuale di ingredienti, in una tisana già pronta, non sarà mai uguale a quello di una tisana fatta in casa, che è sempre preferibile.

Allora cosa ne pensate di questi prodotti? Qualcuno di voi ha provato qualcosa? Avete qualche salva-vita da consigliarmi? Fatemi sapere che sono curiosa!🙂

Vi ricordo che potete seguirmi su Instagram come @the_strange01 e su Facebook come @Rocknbio

Stay rock’n’bio!!

 

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...