Il bello di avere un’amica fissata con i prodotti ecobio, naturali, cruelty free e con buon inci tanto quanto te, è che quando ad una delle due un prodotto non piace, lo si regala all’altra. E quando l’altra ha un blog dove recensisce prodotti ecobio, naturali, cruelty free e con buon inci, allora è sempre festa.

Ecco come sono venuta in possesso del balsamo latte spray Noah: a lei non è piaciuto. Esatto, non le è piaciuto minimamente e me lo ha lasciato senza minimo rimorso o tristezza, anzi, anche ben felice di liberarsene.
Prima di raccontarvi nel dettaglio cosa non andava per lei e come mi sono trovata io, vi lascio i dettagli del prodotto.

Il latte spray Noah si può acquistare da Tigotà ( anche online) e da Acqua&Sapone e viene tra gli 8€ ed i 15€ per 150ml. Il prodotto è senza siliconi, parabeni, paraffina,oli minerali o DEA: non è ecobio in quanto la linea Noah non è certificata e non tutti i prodotti sono liberi da questi ingredienti, tuttavia è cruelty free, formulato e prodotto in Italia e l’inci è impeccabile.  A base di olio di Cotone e…basta: l’unico attivo vegetale all’interno della formula è l’olio di cotone, immerso in una emulsione disciplinante e leggera. 

La consistenza del prodotto è cremosa ma non densa, nè unta nè appicciosa e il profumo ricorda quello del bucato pulito. Lo spray Noah dovrebbe eliminare l’effetto crespo, donare maggior idratazione al capello e disciplinarlo. Essendo un leave-in va spruzzato, e non sciaquato, sulle lunghezze a capelli asciutti o bagnati, che poi vanno lasciati asciugare in modo naturale, allontanatevi dal phon!

Ma fa davvero quello che promette? E a che tipo di capello è adatto? Vale i soldi spesi?
Se la mia amica non ci si è trovata bene, io, invece, il contrario. Per lei, oltre la fragranza definita insopportabile, lo spray si è rivelato inutile sotto ogni punto di vista: non le ammorbidiva la chioma, non le levava il crespo e non le dava idratazione maggiore, pur avendolo testato per molto tempo: essendo uno spray dura molto e non bisogna usarne troppo. Lei ha TANTI capelli, grossi, voluminosi e mossi, il contrario dei miei. Ecco allora che tengo a sottolineare come non sempre lo stesso prodotto possa essere adatto a tutti, ma sopratutto come una recensione negativa non debba essere presa come universale.

A me, ai miei capelli fini, pochi, mossi e lisci allo stesso tempo, questo leave-in, utilizzato nel modo giusto, è piaciuto tantissimo. Al dilà della fragranza, che può piacere o meno, l’efficacia del balsamo spray io l’ho riscontrata. Ho provato ad utilizzare lo spray sia a capello asciutto che bagnato e, utilizzando poco prodotto, circa due o tre spruzzate, i capelli sono effettivamente più morbidi, liberi dal crespo ed idratati. 

Ovviamente la differenza tra l’utilizzo a capelli asciutti o bagnati è consistente, così come la giusta quantità: il latte Noah spruzzato sui capelli bagnati in grandi quantità, rende i capelli pesanti ed opachi, in giusta proporzione invece, una volta asciugati SENZA phon ( sconsiglio vivamente l’utilizzo del phon in quanto è come se asciugasse il prodotto sulle ciocche, dividendole ed irrigidendole), li rende lucidi e morbidi. Spruzzato sui capelli asciutti, invece, in una quantità poco maggiore, li incolla e li appiattisce. Tuttavia, se utilizzato con criterio, elimina il crespo e li disciplina. Spesso tendo ad usarne più del dovuto, magari quando sto facendo la coda per andare in plaestra, così che, dato che poi devo fare la doccia, il prodotto diventi un vero e proprio balsamo/trattamento pre shampoo. E funziona talmente bene, che neanche ho bisogno di utilizzare il balsamo in doccia: se avete poco tempo, questa è una grande soluzione.  Allo stesso modo, quando indosso il cappello e non voglio che le lunghezze si gonfino o non stiano al loro posto, spruzzare questo balsamo è una manna dal cielo: capelli morbidi e senza crespo per tutto il giorno.

A mio parere il balsamo latte spray Noah è un buon prodotto: innovativo, pratico, ben formulato ed utile, in particolare quando si sente di avere il capello disidratato, che necessita di un nutrimento maggiore, ma i problemi che si riscontrano quando non lo si tratta in modo adeguado, mi fanno desistere dal definirlo un ottimo balsamo. Lo ricomprerei? In offerta probabilmente sì, perchè 15 sono esagerati, anche solo per via del fatto che, in formula, è presente un solo estratto naturale. Se aveste voglia di provarlo, proprio per questo, vi consiglio di aspettare il momento in cui verrà messo in offerta, in modo tale da non dovervi auto-rinfacciare di aver speso 15 per un latte spray per capelli che poi, magari a differenza mia, come alla mia amica, potrebbe anche non piacervi.

Allora cosa ne pensate? Avete mai provato questo prodotto? Conoscete il brand Noah? Quale è il vostro prodotto leave-in preferito? Fatemi sapere che sono curiosa! 🙂

Vi ricordo che potete seguirmi su Instagram come @the_strange01 e su Facebook come @Rocknbio

Stay rock’n’bio!!

 

 

 

 

 

Annunci

4 pensieri su “Latte spray Noah: il balsamo con buon inci, naturale e senza siliconi, vale quello che costa?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...