PuroBIO Cosmetics, per la seconda volta, ha deciso di avere fiducia in Rock’n’Bio e mi ha permesso di testare per voi i nuovi rossetti. Inutile raccontarvi la gioia che, una fissata per i rossetti come me, può provare quando si ritrova tra le mani ben 8 rossetti ed 8 matite da poter provare e riporvare, giusto? Vi lascio immaginare una scena alla American Beauty : mettere rossetti al posto di petali di rosa e una canzone dei Foo Fighters in sottofondo.

IL PARADISO.

img_20161017_111556

Ma ora, siccome non ho voglia di farvi perdere tempo e siamo tutti a conoscenza del mio livello di logorrea, meglio passare subito ai fatti. Quella che vedete immediatamente sopra è la borsa che conteneva i prodotti, interamente in cartone rigido assemblato: vi giuro che è una meraviglia utilizzabile e ci sto facendo un pensierino. Diventerò la nuova Ferragni del mondo ecobio? Lancerò una nuova moda?

Come ho accennato prima, ho ricevuto tutti ed 8 i rossetti della nuova uscita e tutte ed 8 le matite a loro abbinate. La confezione dei rossetti è di cartoncino rosa shimmer esternamente ed argentata internamente, le matite invece sono le classiche matite labbra PuroBIO Cosmetics in legno e cappuccio in plastica trasparente.

Le matite vengono 5,99€ per 1,30gr di prodotto, sono molto diverse tra loro per resa e durata e ve le mostrerò insieme ai rossetti già applicate.

matite-purobio-ecobio-labbra-buon-inci-rossetto

Ma prima, qualcuno vuole un mazzo di matite? ( scusate, dovevo farlo.)

img_20161017_114715

Ovviamente la novità più grande in assoluto sono i rossetti, che riprendono le colorazioni dei matitoni rossetto ( QUI la recensione di due di loro) PuroBIO, ma vengono portati ad un livello superiore per comfrot e praticità.

Il pack, in plastica di qualità spessa e rigida, è lineare e semplice esternamente: nero opaco con in rilievo il nome del brand e le peculiarità del prodotto. Molto chic.

img_20161017_113253

All’apertura, invece, ho storto il naso. Come sapete ho un debole per il design dei pack e quando ho visto la bordatura color oro-rosa, io ho avuto un flashback ai rossetti della nonna che giacevano inermi sui centrini inamidati: perchè rimanere minimal, eleganti e precisi fuori per poi ridondare e stonare all’interno? Non so, ho avuto la sensazione come se avessero unito due pack diversi. Perchè non lasciare l’interno nero o completamente argentato?

img_20161017_113320

Tralasciando il pack, passiamo ora alle caratteristiche del prodotto.

I rossetti PuroBIO sono

  • made in Italy
  • testati al nickel
  • certificati biologici CCPB
  • NON TUTTI vegan ok

Acquistabili presso bioprofumerie, profumerie selezionate ed on-line ad 11,90€ per 3,5gr di prodotto, con PAO di 12 mesi, questi rossetti sono a base di olio di ricino e coconut alkanes ossia “idrocarburi di origine sintetica (partendo da derivati naturali) invece che di origine petrolifera” ( info presa da http://lola.mondoweb.net/viewtopic.php?f=17&t=53588), un modo intelligente di donare la sensazione di un rossetto siliconico sulle labbra, senza siliconi. 

rossetto-ecobio-bio-swatch-opinioni-recensioni-vegan-swatch

Le 8 colorazioni sono tutte “semi-matte”, tranne una che, invece, è sheer. Ovviamente dicono semi-matte nel comunicato stampa, ma la realtà è che è come un rossetto normalissimo, ma meno lucido, il che lo rende anche più confortevole. Non capisco cosa ci sia di male in un rossetto normale, il matte si crea a casa con una salvietta e un po’ di cipria in polvere libera.

La consistenza è perfetta: non troppo burrosa ma neanche troppo secca, scorre velocemente senza creare imperfezioni e non evidenzia le pellicine.Nel corso della giornata sembra quasi di non averlo per quanto è comodo.

Il colore è pieno, saturo, corposo e consistente, tanto che bastano due passate per completare il look.Il colore è talmente profondo che, nella fase di struccaggio, bisogna passarci due volte: una garanzia per chi deve tenerlo sulle labbra tutto il giorno.

La fragranza è impercettibile, inizialmente avrei detto proprio inesistente; solo sniffando il prodotto da vicinissimo ho avvertito un odore di pongo, sì, il pongo con il quale giocano i bambini, misto a vaniglia. Se ve lo stesse chiedendo, no, non rimane sulle labbra nessun odore.

La durata varia da colore a colore, ma in media è davvero alta, contando che stiamo parlando di rossetti naturali, con buon inci e biologici. Il test della crocchetta di patate fritta è stata persa, ma con dignità, da tutti: i nude l’hanno persa prima, scivolando via insieme all’olio.

I rossetti sono numerati da 1 ad 8 ed hanno dei nomi che non hanno un filo conduttore tra loro, scelta che, in realtà, trovo discutibile. Prima di mostrarvi gli swatch tengo a precisare che questi vengono svolti sulle mie labbra che sono, praticamente come potete notare, apigmentate: questo fa sì che il colore risulti identico al prodotto stesso, senza subire variazioni. Se le vostre labbra sono molto più rosse o rosa delle mie, probabilmente il colore risulterà diverso. Inoltre ricordo che sono molto pallida e con sottotono rosa-neutro. E No, non sbianco i denti con le app se ve lo stesse chiedendo. Queste sono informazioni necessarie per una corretta interpretazione dei colori.

 

ROSSETTO N 01, PESCA CHIARO. VEGAN OK.

Il colore a sinistra è in luce naturale, a destra in ombra. Questo rossetto è stato applicato dopo aver contornato le labbra con la matita ” pesca chiaro” N 35 abbinata.

matita-35

Ammetto che questo colore in foto rende meglio che dal vivo ma, su di me ed a me personalmente, non è piaciuto. Tende ad ingrigirmi le labbra, come se avessi applicato un fondotinta di un colore sbagliato, di due toni più scuro e dal sottotono giallo. Dal vivo è molto più beige ed aranciato, come nella foto a sinistra. Complessivamente però, riguardo all’applicazione e alla resa, è impeccabile. Dategli una chance se non avete sottotono rosa e vi piacciono i nude.

 

ROSSETTO N 02, SABBIA ROSATA. VEGAN OK

Questo colore è A-D-O-R-A-B-I-L-E. Essendo l’unico sheer, ossia più lucido degli altri ( NON ci sono glitter all’interno, non temete!) fa sembrare le labbra più carnose e polpose. Il colore è un rosa antico, con una puntina di malva che regala un meraviglioso effetto bonne mine. L’ho applicato dopo aver contornato le labbra con la matita abbinata “Rosa PuroBIO” N 08. matita-8

Perfetto sulle carnagioni chiare e dal sotto tono rosato come il mio è, in realtà, un rossetto indicato per tutti i tipi di incarato, perchè rimane delicato e meno coprente, corposo degli altri rossetti della linea. Un piccolo accorgimento? Provate ad usarlo anche come blush.

ROSSETTO N 03, FENICOTTERO.

Ho dovuto aumentare la luminosità della fotografia a sinistra perchè altrimenti risultava un colore diversissimo dall’orginale. Spero mi perdonerete per questo. Spero mi perdonerete come io perdono PuroBIO di aver usato un nome che, a mio parere, non ci azzecca nulla con il colore del rossetto, o meglio, che è già stato utilizzato da un’altra casa cosmetica: questo è un rossetto più da “sprinkles” o “Signorina” (lo so, sono bravissima a trovare nuovi nomi per prodotti makeup. Ah, ah.). Il colore è un classico fucsia tendente al bubble gum, con base calda. Perfetto su tutte le carnagioni, è un colore portabile, non troppo shock. Secondo me starebbe benissimo a ragazze con una garnagione molto molto scura. L’ho applicato con la matita abbinata “Fenicottero” N 37.

matita-37

ROSSETTO N 04, FRAGOLA.

Questo rossetto mi ha conquistata. Un rosso lampone con una buona parte di blu: vibrante ma discreto allo stesso tempo, mi ha trasportata a Londra. Ci sono mai stata a Londra? NO, ma sono certa che, se ci andass, indosserei questo rossetto. Il più matte di tutti i rossetti PuroBIO, eppure confortevole e morbido, ma mai burroso. Impeccabile tutto il giorno rimane fisso senza sbavare. Se doveste fare un regalo, regalate LUI. Unica pecca? la matita abbinata. Io ho applicato il rossetto dopo aver delineato le labbra con la matita abbinata “Fragola” N 38.

 

Come vedete dalla foto la matita lascia un tratto veramente disomogeneo, la matita risulta durissima e poco scrivente, un didastro. Fidatevi di me, questo rossetto regge perfettamente senza matita.

matita

 

ROSSETTO N 05, CILIEGIA.

Eccolo, il più chiacchierato, il più richiesto della nuova linea di rossetti. IL N 05, il ciliegia. A sinistra in ombra, a destra alla luce solare. Neanche fosse atteso come la nuova stagione de “Il trono di spade”, questo rossetto è bellissimo ma, purtroppo, sotto le mie aspettative. Parlo di colore ovviamente, visto che ho appurato più volte la perfetta resa ed omogeneità dei rossetti. Questo colore è troppo tendente al rosso, rispetto a quello che pensavo avrei avuto tra le mani: mi aspettavo un viola melanzana, scuro, impenetrabile. So bene che si chiama ciliegia, ma dalle foto del comunicato stampa sembrava davvero viola. Ecco invece un bellissimo color prugna, con alta percentuale di rosso…ma non è viola: è un borgogna, un bordeaux scuro. Come potete vedere l’effetto finale è sofisticato e per nulla volgare. Perfetto con un incarnato liscio, omogeneo e delle ciglia finte. Però, oh, non è viola. Come per il rossetto precedente vi consiglio di stare alla larga dalla matita abbinata “Fragola” N 38: Sua maestà la durezza e la disomogeneità ( dopo tre passate).

matita-39

ROSSETTO N 06, ARANCIO BRUCIATO.

Questa colorazione su di me è inguardabile, l’arancione sul mio incarnato è come un pugno in un occhio, dunque il massimo che posso fare per risultare obiettiva è mostarvelo e dirvi che dal vivo risulta ancora più arancione. L’applicazione e la resa sono impeccabili, come tutti gli altri rossetti del resto. Se avete un sottotono neutro-giallo, questo colore è per voi, per il restanti color maialino lì fuori: a voi la scelta. Come per gli altri rossetti, ho contornato le labbra con la matita abbinata “rosso PuroBIO” N 09, perfetta come tratto.

matita-40

 

ROSSETTO N 07, CREMISI.

Rosso saturo. Molto rosso, molto saturo. Uno di quei rossetti che dovresti chiederti se hai nella trousse e, se la risposta fosse negativa, correrlo a comprarlo solo perchè, insomma, è uno di quei rossetti talmente classici che BISOGNA avere. Anche se ti sta male. Anche se non lo metti. Tralasciando gli scherzi, è un rossetto rosso davvero classico, di quello delle grandi occasioni. Attenzione però, che tende ad esere un po’ troppo scorrevole ed è necessario l’utilizzo di una matita, se non volete che corra sul viso nel corso della giornata.  La matita abbinata “cremisi” N 40, andrebbe bene, ma forse è troppo burrosa per fare un lavoro preciso.

matita-cremisi

ROSSETTO N 08, ROSSO PORPORA.

“Welcome back to the ’90!!!” ho urlato appena ho visto questo rossetto. Marrone molto scuro, con una puntina di rosso che mi ha ricatapultata in una puntata di Friends. Coprente con una sola passata, questo colore è veramente particolare. Mi è piaciuto uscire osando un colore che, sulla mia pelle, cattura molto l’attenzione. Durata ESTREMA: non se ne voleva andare nè dopo aver bevuto, nè dopo aver mangiato. Sono convinta non sia troppo adatto ad una carnagione olivastra. La matita abbinata, con la quale ho contornato le labbra prima di applicare il rossetto, “Rosso porpora” N 41 è perfetta per scrivenza e omogeneità.

matita-41-2

Bene, questi erano i rossetti e tutte le mie impressioni. Voi cosa ne pensate? Ne proverete qualcuno? Siete d’accordo con me sulla scelta dei nomi? Avete qualche rossetto da consigliarmi ecobio?  Fatemi sapere che sono curiosa! Stay rock’n’bio 😉

Seguitemi su Instagram @the_strange01  e su Facebook @rocknbio

Annunci

34 pensieri su “Tutti i pro e contro dei rossetti PuroBIO Cosmetics: ecobio, con buon inci e Vegan ok. Swatch+ recensione (senza peli sulla lingua!)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...