Pur se in continuo aggiornamento, questo articolo è stato pensato per mostrarvi la mia collezione, con annessi swatch, della mia collezione di ombretti Nabla.

Capitanato dal famoso youtuber makeup artist Mrdanielmakeup,  Nabla é un brand che ha avuto un enorme successo e che, negli ultimi tempi, si sta aprendo anche al di fuori dell’Italia dove è nato. Purtroppo, essendo così giovane, non ha ancora una assetto particolarmente efficace, efficiente e brillante di comunicazione con clienti e stampa , tantè che sono rimasta parecchio delusa da determinati loro comportamenti nei miei confronti. Questo però non mi impedisce di apprezzare comunque la qualità dei prodotti e continuare ad acquistarli.

Il brand NON è un brand ecobio ma è cruelty free e Vegan/Vegetarian OK (dipende se il prodotto contiene o meno c’era d’api) ma, in linea di massima parlando dei prodotti in polvere, quasi tutti gli Inci sono davvero validi e naturali: i blush, gli illuminanti, tutti gli ombretti ( NON quelli in crema però!) sono privi di siliconi,mineral oil, petrolati, parabeni, pegs ed edta. I rossetti non sono accettabili, invece. 

Tutti gli ombretti vengono €6,50 per 2.5gr di prodotto. Alcuni invece vengono 9,90€ in quanto facenti parte della sezione Celestial.



La mia collezione non è grande, per nulla, ma è oculata e ancora da rimpinguare: ho deciso deliberatamente nel corso degli anni di non lasciarmi trasportare troppo dall’euforia di questo brand (appena sento il nome mi viene voglia di tornare fuori il portafoglio e lanciare soldi come in un video rap degli anni ’80) e selezionare pezzi utili alla mia routine makeup,solo dopo aver swatchato tutti gli ombretti dal vivo. A questo scopo mi è stato utilissimo Etaly di Roma dove, ringraziando il cielo, Nabla ha il suo corner e io ho potuto osservare da vicino tutti gli ombretti e trarne le mie conclusioni. Alcuni sono colori che da apparentemente meravigliosi, risultano slavati e banali, oltre che poco pigmentati; mentre altri sono pigmentatissimi, dal colore pieno e dalla magnifica sfumabilitá.

Prima vi mostro la mia piccola liberty six Nabla, che mi ha regalato per Natale la mia amica Diletta, perfetta per viaggiare e tenere in ordine gli ombretti “refill” , perché questo tipo palette ha la superficie calamitata, così da tener fermi tutti gli ombretti. Utilissima se, come me, preferite acquistare gli ombretto in versione Refill e non ognuno con la sua confezione. Sì, si sporca facilmente. No, non si pulisce manco con l’acido. Evviva.

Gli ombretti da me acquistati sono sei e di questi, due, non hanno, purtroppo, raggiunto le mie aspettative. Con un iniziale swatch generale vi presento la mia collezione formata da (dal basso verso l’alto; a sinistra alla luce diretta, a destra in penombra/ombra; asciutti): Frozen, Ground State, Circle e Nocturne, ai quali si sono aggiunti Selfish e Absinthe.


Frozen

Frozen è, ovviamente, argento. Un argento pieno, accecante e corposo: riflette la luce così bene che viene voglia di applicarlo come illuminante ed io amo usarlo nell’angolo interno dell’occhio, in particolare su trucchi pesanti e scuri o al centro della palpebra mobile sopra ombretti colorati. Per nulla polveroso, morbidissimo alla sfumatura, bagnato da il meglio di sé, scrollandosi di dosso quel sottotono grigiastro che tende a spegnere l’incarnato e che mi ha fatto desistere dall’utilizzarlo come illuminante. Lo Swatch è alla luce del sole e con Frozen asciutto.


Ground State 

Questo ombretto è l’ ombretto del secolo per occhi dal nocciola al verde: un malva duochrome marrone ed argento sofisticato, morbido e versatile. Applicato su tutta la palpebra riesce a rendere lo sguardo subito magnetico: non fa fall out di prodotto, è morbido e confortevole nella stesura e sfumatura: amabile. Ma la particolarità di questo duochrome è, ovviamente, la luce, che lo trasforma in un marrone quasi terra bruciata all’ombra, ad un viola ricco di riflessi lilla/argenteii alla luce diretta del sole. Fidatevi, se vi dico che le foto non gli rendono giustizia.

Attraverso lo Swatch, molto veritiero, potete vedere il mistero di Ground State in tutta la sua bellezza: come passi dal marrone al viola/malva.

Frozen e Ground State bagnati danno il meglio di loro: un tratto indelebile, resistente e massiccio, ma sopratutto luminosissimo, anche all’ombra (foto in basso). Non tutti gli ombretti Nabla sono utilizzabili bagnati dunque prestate attenzione, prima di acquistarne uno, alla dicitura… altrimenti lo ridurrete come io ho ridotto l’ultimo ombretto della mia collezione.

 

Circle

Questo è il classico ombretto necessario in una trousse: opaco, un color malva/rosa in base grigia utilissimo per dare profondità allo sguardo nella piega dell’occhio o come elemento di transizione in makeup più complessi. Questo ombretto, però, risulta più polverso rispetto ai precedenti, pur se facilmente sfumabile. Anche lui però tende ad assumere un colore diverse all’ombra che, però, non è così evidente come un duochrome.

Lo Swatch, invece, rappresenta fedelmente il colore una volta steso. A dispetto di quanto dica il sito ufficiale Nabla, questo ombretto, bagnato, a mio avviso non è utilizzabile in quanto non risulta pieno ma “slavato” e a macchie: orrendo rispetto alla delicatezza del prodotto asciutto.


Nocturne

Se ripenso a quando decisi di provare ad utilizzare questo ombretto bagnato senza informarmi, mi sento stupida… dannatamente stupida: subito dopo averlo bagnato, il primo strato dell’ ombretto si è alzato, frantumandosi in mille pezzi, evviva. Nocturne però, lo ammetto, è stato sopravvalutato in quanto, pur venendo presentato come “il nero che non sbiadisce”, questo ombretto, una volta sfumato, perde la sua qualità, virando al grigio. Non risulta più vibrante, come se semplicemente applicato o pressato. Ovviamente opaco, Nocturne, risulta a mio avviso polveroso e poco confortevole alla stesura, anche come colore di transizione. Non lo ricomprerei, ma con lo swatch potreste farvi una idea di ciò che parlo.

Selfish

selfish-nabla-ombretto-celestial-opinioni-swatch-recensione-foto-refill

Ve lo dico: ho la precisa e ferma convinzione che questo ombretto sia io reincarnata in un oggetto. Non riesco a trovare nessun ombretto che mi rappresenti più di lui: Selfish è Veronica.  Pensato come ombretto Top Coat, da baganto è da levare il fiato. Selfish è un duochrome in base petrolio con mille sfaccettaute e glitter viola, champagne, indaco.  Non provate ad usare pennelli, a meno che non sia a lingua di gatto e molto pieno, perchè le dita fanno un capolavoro: picchiettato su di una base cremosa regala dei riflessi viola, azzurri, argento, grigio che mi viene da piangere al solo pensiero. facilissimo da stendere, zero fallout. Una bellezza rara, assoluta, cangiante. In ombra mostra il suo lato dark, scurendosi in un grigio piombo; alla luce è un tripudio di luminosità. A sinistra lo swatch in piena luce, a destra in penombra; in alto asciutto, in basso bagnato.

selfish-nabla-ombretto-swatch-eyeshadow-blog-recensioni-opinioni-viola-duochrome-glitter-buoninci-collezione

Absinthe

nabla-absinthe-swatch-ombretto-buoninci-ecobio-blog-swatch-duochrome-opinioni-recensione

Amore ed odio per il duochrome più duochrome di sempre. Absinthe è un ombretto in base terracotta, bronzo e fragola, con glitter e riflessi verde acqua: un colore trasognante, vintage, perfetto per gli occhi chiari. Cambia in modo impressionante a seconda della luce nella cialda, molto meno una volta applicato. A sinistra in piena luce, a destra in penombra; in alto asciutto, in basso bagnato. Facilissimo da sfumare, regala un colore bon ton impeccabile, da solo basta per creare un look completo. Ma cosa non lo rende perfetto? è dannatamente polveroso e poco pigmentato. Pur essendo facilissimo da stratificare, per ottenere un bel colore pieno e deciso, bisogna passarlo più e più volte sulla palpebra: ora capisco cosa intendevano con “semitrasparente” sul sito, porca miseria.

absinthe-nabla-ombretto-swatch-opinioni-recensione-ecobio-buon-inci

 
Con i miei nuovi acquisti aggiorneró sicuramente questo articolo ma nel frattempo ditemi cosa ne pensate: vi piace la mia collezione? Avete mai provato questo brand? Ne avete un’altra da consigliarmi? Fatemi sapere!

Vi ricordo che potete seguirmi su Instagram come @the_strange01 e su Facebook come @Rocknbio

Stay rock’n’bio!!

Annunci

33 pensieri su “Nabla: quali ombretti non farsi scappare? Swatch+la mia collezione.

    1. Guarda io purtroppo amo gli ombretti ma cerco sempre di fare acquisti oculati, i miei colori sono molto portabili e adatti tutto l’anno e visto il prezzo non proprio economicissimo non volevo prenderne di pazzi e poi utilizzarli poco. Vai più di matite o di rossetti? 😘😀

      Liked by 1 persona

  1. Ciao cara 🙂 allora io vado più sui toni caldi che freddi e per ora la mia collezione prevede Caramel, Petra, Daphne n.2, Entropy, Rust e Atmosphere. Entropy è simile a Ground State mi sembra dal tuo swatch! In generale a me piacciono tutti quelli che ho preso e mi hanno soddisfatto molto, forse tra tutti Atmosphere che è un color azzurro con dei riflessi verdi è quello meno pigmentato una volta steso sull’occhio ma per il resto gli altri sono ottimi, scriventi sulla palpebra, pieni e per nulla polverosi 🙂 Invece tra i rossetti il mio preferito è Alter Ego, un color lampone neutro stupendo *___* della Mermaid mi ispirano tantissimo Cleo, Juno Moon, Chemical Bond e Sugar (anche se forse quest’ultimo è un po’ meno particolare)

    Liked by 1 persona

    1. La that collezione è senza dubbio più nutrita della mia ma io ho questo difetto di volerli vedere dal vivo prima di comprarli >.< Entropy è praticamente identico a ground state ma è solo più marrone/beige. Daphne lo vorrei tanto ma sui miei occhi non è il massimo 😥 io della nuova devo avere SELFISH, ci sta scritto Veronica sopra xD sugar è bellissimo ma è uguale a Notting Hill di neve, faccio caso 😉

      Liked by 1 persona

      1. Fai bene a volerli vedere! Anche io volevo fare un salto in una bioprofumeria vicino casa a dargli un’occhiata dal vivo ☺️

        Mi piace

  2. Anche io swatcho sempre al corner da Eataly 😄 è la mia salvezza! A me dell’ultima collezione non ha fatto impazzire niente…i colori sono belli, ma non nel mio genere! Confesso che invece sto bramando il rossetto closer ultimo uscito e uno dei loro illuminanti, ma desisto perché sono entrambi articoli che uso raramente nel mio makeup…

    Liked by 1 persona

    1. Guarda io della nuova collezione voglio solo selfish ma sto puntando della collezione permanente un altro ombretto di cui ora non ricordo il nome. Illuminanti e blush non mi hanno colpita per nulla: a meno della metà prendo etoile di neve che è pazzesco, idem Lotus. Il corner eatlay è una maledizione ahahaahaahah ma anche tu parli di quello di Roma ostiense?

      Liked by 1 persona

      1. Sì, parlo di quello! Io ancora non ci sono capitata per swatchare le cose nuove, ho visto solo il video di Daniele e anch’io ho avuto la tua stessa reazione da video rap anni 90 😂

        Mi piace

  3. Anch’io ho Frozen e Circle! Il primo l’ho comprato per utilizzarlo come colore un po’ stravagante (per i miei standard, dato che in genere prediligo i toni naturali o il viola). Non l’ho ancora utilizzato in un trucco. Circle invece sì, e mi piace moltissimo. ^_^ In più ho acquistato Mimesis (lo utilizzo in combo con Circle per intensificare l’angolo esterno), Water Dream te lo consiglio assolutamente se ti piacciono i brillantini perché da una luce pazzesca e infine ho preso Rust (che sta bene con i miei colori caldi) e Juno Moon della nuova collezione Mermaid…..F A V O L O S O ! Ho preso anche il nuovo rossetto della collezione: Closer, un colore portabilissimo ed elegante! A breve farò una recensione su questi prodotti,il tempo di provarli tutti per bene. ^_^

    Liked by 1 persona

  4. Ciao Veronica,
    ho trovato il tuo post (più di uno in verità) molto interessante!
    Anche io sono appassionata di make up e skin care (ohh skin care **) ecobio, e come te ho provato un po’ di roba Nabla.
    In generale concordo molto con le tue osservazioni: purtroppo, ma credo sia sempre così, non tutti gli ombretti di un marchio risultano allo stesso livello. Credo dipenda anche dal tipo di pigmento e dalla texture. Per quanto riguarda specificatamente Nabla, credo che i satinati medi siano il top. Ma il mio è un giudizio viziato anche dal fatto che sono quelli che preferisco e che, quindi, finisco con l’acquistare più spesso.
    Ehm, arrivando al sodo. Tra i 9 che possiedo i miei preferiti sono Entropy, Atom e Camelot (ma anche Narciso). Entropy effettivamente ricorda molto Ground State (ho anche lui!), anche se vira maggiormente al rosa caldo e non al violetto. Atom è un bianco freddo e satinato, il colore in sé non mi fa impazzire, ma la qualità mi sembra molto buona: è setoso e resistente, ottimo per illuminare discretamente l’angolo interno dell’occhio. Infine Camelot, un marrone freddo e scuro, che si sfuma facilmente senza macchia e senza sforzo. Narciso è il bonus perché mi piace molto il suo color biscotto rosato, ma non ha una pigmentazione eccessiva. Per me in realtà è una cosa buona, perché mi aiuta a definire la piega in maniera molto naturale e poco ovvia. Inoltre, per lo stesso motivo, talvolta lo uso al posto del blush se mi serve qualcosa di ultra discreto a completamento del look (io non ho la carnagione dorata, ma chiara e neutra, quindi gestisco meglio colorazioni medie e non troppo sature).
    Complessivamente sono dei buonissimi prodotti, l’unica cosa che però ho notato è che sono un po’ delicati e non così resistenti al trasporto (cosa che la comoda palettina componibile spinge a fare). Mi è capitato che alcuni si sollevassero dalla cialdina (Entropy, Dreamer) o che si frantumassero in seguito a caduta (Madreperla). La buona notizia è che dopo è stato possibile ricompattarli con il semplice dito, ma la cosa mi ha comunque lasciata un po’ insoddisfatta.

    Liked by 1 persona

    1. Ciao!!! Intanto grazie per la visita, mi fa tanto piacere (ma come commento da wordpress su blogspot?) *.* Per quanto riguarda i colori che hai mi piacciono tutti, camelot mi intriga moltissimo ma ricorda troppo quello di Neve (espresso? Non ricordo il nome) che ho già. Purtroppo ho constatato che alcuni non sono identici agli altri per qualità, ecco perché decido sempre di swatcharli dal vivo prima di comprarli: odio le fregature xD per quanto riguarda la fragilità non so che dirti…grazie a Dio nessuno mi si è rotto ancora! Io volevo, comunwue, tantissimo pegasus ma poi swatchandolo non l’ho trovato entusiasmante. Prossima settimana compro, se dal Ivo mi piacerà, selfish e un altro che deciderò sul momento 😀 della nuova collezione non tti attira nulla?

      Mi piace

      1. Non so, probabilmente devi creare un account su blogger 🙂
        Non importa comunque!
        Anche io ero entrata in fissa per Pegasus, poi la cosa è scemata da sola. Ho già più ombretti di quanti riesca ad utilizzare :/.
        La nuova collezione mi aveva ovviamente intrigata, ma una volta vista in negozio, non so, niente è riuscito a entusiasmarmi davvero. Nemmeno Kendra che pensavo avrei assolutamente preso!

        Mi piace

    1. Ciao! Allora ground state è un malva/nocciola perlato, selfish è l’apoteosi del glitter violA e ottimo come top coat. Io ti consiglio di acquistare quello che sai utilizzeresti di più, se non sei tipo da smokey eyes complicati e pesanti prenderei ground state è basta. Io li ho entrambi perché con uno faccio dei look più veloci e minimal, con l’altro ci vado giù pesante ahahaha absinthe non credo lo consiglierei a chi ha la pelle molto chiara ed un sottotono freddo, a meno che tu non ami il color ruggine… Su di me ho imparato ad usarlo come top coat su ombretti color crema, marrone scuro o rossi. Se vuoi qualcosa di simile, ma sul viola prendi mela stregata di neve Cosmetics!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...