Io ero una di quelle che “ma a che serve un contorno occhi? Tanto non cambia nulla se ci metto la crema per il viso, non mi faccio mica fregare io eh!”, piccola stolta Veronica: il contorno occhi è una delle parti più sensibili e delicate di tutto il nostro viso dove la pelle diventa di uno spessore infimo e coccolarlo, nutrirlo e proteggerlo (manco fosse una pubblicità per la pelle dei neonati, Rosolino mi spiccia casa) significa evitare rughe, rughette, maledizioni future e bruciori allo struccaggio. Quando la mia amica Diletta (ciao Dile!) mi ha introdotto al contorno occhi ero non scettica, di più e nulla sembrava farmi desistere ma lei, armata di pazienza mi ha mostrato le valli incantate della cura perioculare e non ho più saputo resistere: in combinazione con lei ho testato 3 contorno occhi con buon inci, reperibili ed economici che rispondono, cosa che abbiamo constatato durante l’utilizzo, a diverse problematiche ed esigenze.
image
Il fatto di aver testato in due questi contorno occhi offre due diversi punti di vista sullo stesso prodotto, con due tipi diversi di pelle: la mia che è delicata, sensibile ed asfittica e la sua che è grassa e spessa, entrambe abbiamo la pelle chiara/pallida ma con due sottotoni diversi.
Dunque senza indugi parto con le opinioni raccolte su i tre contorno occhi testati.
Contorno occhi Antos

image

Acquistabile in bioprofumerie ed on-line per 30ml al prezzo di 9€ con PAO di 6 mesi con estratti di miele, mela, albicocca, echinacea, vitamina A ed olio di borragine. Dalla consistenza molto liquida, questo contorno occhi è facilissimo da applicare e proprio perché molto liquido ne basta pochissimo ma risulta sempre come non completamente assorbito tanto da lasciare la classica sensazione di “appiccicaticcio”. Senza profumazioni articolari o persistenti, la funzione principale è quella di idratare e rinfrescare, perfetto per l’estate questo prodotto però non è adatto alle pelli secche o con marcate borse od occhiaie perché non le attenua e non crea film grassi, distende lievemente la pelle, la rinvigorisce e nulla più: è indicato per una pelle giovane tendenzialmente grassa, senza particolari esigenze che non necessita di effetti tensori o simili ma solo di idratazione e leggerezza. Nel complesso a me è piaciuto perché lo trovo perfetto per la stagione calda e la pelle asfittica, ricorda molto la sensazione di applicazione dell’Aloe Vera mentre la mia amica Diletta lo avrebbe cestinato perché inutile, senza risultati visibili e secondo lei non vale i soldi spesi.
image

Contorno occhi Apiarium

image

Acquistabile nei negozi Apiarium, nei rivenditori autorizzati e on-line per 15ml al prezzo di 16€ é un prodotto naturale, senza petrolati e parabeni che contiene acido ialuronico, olio di Jojoba, di ricino e di Argan, estratto di rosa Damascena, Ananas, Aloe vera, Camomilla e Pappa reale. Dalla consistenza corposa e fondente, con una leggera e non invadente profumazione fruttata, questo contorno occhi si assorbe con facilità senza risultare appiccicoso. Il preferito della mia amica Diletta il prodotto Apiarium ci ha trovate entrambe d’accordo: la sensazione di benessere, protezione e morbidezza è evidente così come il leggero effetto tensore visibile dopo qualche applicazione. Perfetto per tutti i tipi di pelle, da quelle grasse a quelle secche, non sono riuscita a trovargli un difetto: le borse vengono distese, così come le rughette (madre cinquantenne docet) e la zona perioculare è morbida e liscia. Probabilmente è un prodotto quasi “sprecato” per pelli giovani dati i risultati ma è perfetto per chi ha invece bisogno di un trattamento giornaliero ecobio per combattere secchezza, rughe e borse intorno agli occhi: promosso a pieni voti! P.s. Diletta, in barba a tutto lo ricomprerebbe seduta stante.

image

Contorno occhi Delidea

image

Acquistabile presso Tigotá, Oviesse, Upim ed on line per 10ml al prezzo di 7€ con olio di Argan, di cocco ed estratto di caffé, uva e melograno. Questo contorno occhi è difficile da classificare come contorno occhi in quanto è formulato con del pigmento aranciato che tende a tonalizzare le occhiaie e dunque, amio avviso, è meglio considerarlo una bb cream. Con una consistenza leggera e cremosa, rimane un po’ pastoso ma comunque facile da applicare senza troppi problemi, il fatto che sia una crema colorata mi aveva spaventata perché non ero sicura si adattasse al mio sottotono e colore di pelle ma la colorazione, una volta steso il prodotto, si adatta all’incarnato (almeno al mio chiaro e rosato) andando a contrastare le occhiaie blu/viola: la crema in sé è discreta, senza troppe pretese con un leggero effetto tensore, dovuto alla caffeina, ed idratante. La ricomprerei senza dubbio. Per Diletta invece la presenza di una unica colorazione, errata per il suo sottotono, ha evidenziato maggiormente le sue occhiaie rendendo inutilizzabile il prodotto che secondo lei era fattibile se fosse stato incolore ma che non rispondeva alle esigenze di una pelle grassa e spessa.
image

Questo è tutto,  allora voi usate il contorno occhi? Avete provato uno di questi? Fatemi sapere e buon spalma spalma 😉

Annunci

17 pensieri su “Top 3 contorno occhi ecobio: ad ogni problema la sua soluzione con buon inci.

  1. Io finora ho provato il contorno occhi di Skin Blossom, promosso; il contorno occhi Dr. Organic al melograno, il maledetto; il contorno occhi di Avril, non male; il contorno occhi di Sante, lo sto ancora studiando :3 . Questo di Delidea mi ispirava ma se è colorato nooo D:

    Liked by 1 persona

      1. Ho la recensione se cerchi tra le categorie U_U l’unica cosa che mi ha fatta rimanere male è che un giorno ho premuto l’erogatore e ho sentito che si era finito. Ci son rimasta malissimo xD ho cominciato a girare per la casa con la crema sul dito per fare almeno una foto. Si vede pure il polpastrello grinzoso perché ero reduce da una delle mie luuuunghe docce!

        Liked by 1 persona

  2. Anche io sono sempre stata scettica sull’uso dei contorno occhi, mi accontentavo della classica crema viso! Ma come dice la tua amica Diletta, è la zona più delicata del viso e bisogna coccolarla XD
    Ho provato il contorno occhi della Coop (brucia!), Fitocose (inefficace) Martina Ghebbart (troppo pesante) e Maternatura (troppo leggero). Beh tutti fallimenti 😉 ma questo post mi è molto utile per valutare il mio prossimo acquisto! 😉

    Liked by 1 persona

      1. Non abbastanza da risollevare le mie occhiaie da panda XD significa che mi pizzicava e mi si arrossava il contorno occhi! Mai più! Credo di esser stata solo un caso isolato, a volte capita! 😦 ps: Ringrazia Diletta 😉

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...